Christophe Maé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Artista musicale}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Christophe Martinchon

Christophe Martinchon, in arte Christophe Maé (Carpentras, 16 ottobre 1975), è un cantante francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto in una famiglia di melomani, Christophe Maé è appassionato di canto dall’infanzia. Da piccolo impara a suonare il violino, ma gli preferisce in seguito batteria e chitarra.

Grande sportivo, a 16 anni si ammala di poliartrite cronica e dovendo restare diversi mesi a letto si appassiona a Stevie Wonder e decide quindi di dedicarsi al canto e a suonare l’armonica. Da adulto tieni i primi concerti sui palcoscenici francesi, con un repertorio che spazia dal soul al rythm’n blues. È un fan di Bob Marley, definito da lui un padre spirituale (e a cui dedica la canzone “Mon père spirituel”), Stevie Wonder, Marvin Gaye, Ben Harper, Tracy Chapman e Otis Redding.

Malgrado le sue qualità artistiche, Christophe passa l’abituale gavetta dei giovani musicisti, lavorando alle feste da ballo, ai galà, nei locali, aprendo i concerti di artisti di ogni genere musicale: Cher, Seal e Jonatan Cerrada.

Collabora con la cantante Zazie, che firmerà il suo primo album “Sa danse donne”, che non sarà tuttavia mai in vendita. Infatti, durante un concerto, Dove Attia gli consiglia di presentarsi al casting de “Le Roi Soleil”, una nuova commedia musicale, dove interpreta il ruolo di “Monsieur”, il fratello del re Luigi XIV.

Alla ripresa delle repliche del 2006, Christophe comincia una lunga tournée con musica live insieme al resto della compagnia.

All’inizio del 2007 vince gli NRJ Music Awards nella categoria “Rivelazione francofona dell’anno”. Il suo primo album, Mon Paradis, esce il 19 marzo 2007. Il suo primo singolo, On s’attache, è subito un successo. Dopo aver raggiunto il triplo disco di platino con più di 900 000 dischi venduti, Christophe comincia nel 2007 un tour nelle piccole sale di Francia, Belgio e Svizzera che segna il "tutto esaurito" in brevissimo tempo. Questo tour è seguito immediatamente da un secondo, questa volta negli Zenith (quindi sale più grandi). Anche per queste date i biglietti sono già quasi tutti venduti. Canterà anche a Bercy il 17 aprile 2008. Infine, dopo due anni trionfali con Le Roi Soleil e due tour quasi "tutto esaurito", Christophe è chiamato a far parte degli Enfoirés per il 2008.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Christophe Maé ha registrato delle canzoni prima di far parte della compagnia de Le Roi Soleil, ad esempio, J’ai la aime, Sa danse donne e Quitte à etre seul, ma queste canzoni non sono mai uscite né come album né come singolo. Nella commedia musicale Le Roi Soleil, Christophe canta:

  • Ça marche
  • À qui la faute
  • Un geste de vous, duo con Lysa Ansaldi
  • Tant qu'on rêve encore con tutta la compagnia
  • Et vice Versailles

Album Mon Paradis

  • On s’attache
  • Mon Paradis
  • Belle demoiselle
  • Parce qu’on sait jamais
  • Ca fait mal
  • L'Art Et La Manière
  • C’est ma terre
  • Maman
  • Ma vie est une larme
  • Va voir ailleurs
  • Mon Père Spirituel
  • Spleen

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 64287787 LCCN: no2009089189