Christoph Friedrich Blumhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christoph Friedrich Blumhardt (Möttlingen, 1º giugno 1842Jebenhausen, 2 agosto 1919) è stato un teologo e politico tedesco, è considerato uno dei fondatori del socialismo cristiano tedesco e svizzero.

Nato in un piccolo centro del Baden-Württemberg, figlio del teologo luterano Johann Christoph (1805-1880), seguendo le orme paterne, studiò teologia all'Università di Tubinga. Nel 1869 raggiunse e affiancò il padre a Bad Boll dove questi aveva acquisito un albergo per farne una residenza per il riposo e la meditazione religiosa della comunità dei suoi fedeli.

La predicazione di Christoph, particolarmente sensibile ai temi della questione sociale e della condizione operaia, esortava alla realizzazione del Regno di Dio mutando l'organizzazione economica della società.

Pur subendo le critiche delle parti più conservatrici della religiosità tradizionale, aderì al socialismo, militò nel partito socialdemocratico tedesco e nel 1900 fu eletto per la SPD nel parlamento dello stato del Württemberg a Stoccarda.

Nel 1913, dopo una malattia che lo aveva colpito mentre viaggiava in Egitto, lasciò la direzione della comunità di Bad Boll, ma continuò nella sua predicazione fino al 1917.

Le sue convinzioni etico religiose influenzarono altri teologi, quali Karl Barth, Richard Wilhelm e Leonhard Ragaz.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14893326 LCCN: n79138696