Christian Dietrich Grabbe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christian Dietrich Grabbe

Christian Dietrich Grabbe (Detmold, 11 dicembre 1801Detmold, 12 settembre 1836) fu un drammaturgo e commediografo tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Detmold, nel principato della Lippe, scrisse diverse opere storiche ed è conosciuto anche per il suo uso della satira e dell'ironia. Attraversò un infelice matrimonio. Heinrich Heine lo considerava uno dei più importanti drammaturghi tedeschi, definendolo "uno Shakespeare ubriaco".

Insieme a Georg Büchner, Grabbe fu uno dei principali drammaturghi tedeschi del suo tempo. Venne influenzato da Shakespeare e dai drammaturghi dello Sturm und Drang. Le sue opere erano molto ambiziose, con scene di massa e rapidi cambi di scena che sfidavano le capacità tecniche dei teatri di quell'epoca. Rese meno severe le forme rigide del dramma classico in una serie di scene che fecero precursore del dramma realista. Le sue opere mostrano una visione del mondo spoetizzata e pessimistica.

Dopo la sua morte, fu dapprima dimenticato, ma il suo lavoro fu riscoperto da drammaturghi naturalisti ed espressionisti. Venne omaggiato dai nazisti come un grande autore nazionale, discorso parzialmente basato in poche dichiarazioni antisemitiche, (in particolare in Aschenbrödel) e in parte basato sulla sua rappresentazione nazionalistica della storia tedesca, (Die Hermannsschlacht). Negli anni '30, numerose strade furono ribattezzate in suo onore. Nel 1975 Mario Moretti riadatta la commedia "Don Giovanni e Faust" di Grabbe, che va in scena al Mancinelli di Perugia, per la regia di Bogdan Jerković. Scene e costumi sono di Misha Scandella, le musiche sono di Vittorio Gelmetti. Faust e' Luigi Pistilli, Don Giovanni e' Lino Troisi, Mefistofele e' Claudio Volonte'.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Scherz, Satire, Ironie und tiefere Bedeutung (1827)
Herzog Theodor von Gotland (1827)
Don Juan und Faust (1829)
Die Hohenstauffen (1829/30)
Napoleon oder Die Hundert Tage (1831)
Hannibal (1835)
Die Hermannsschlacht (1838)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14852092 LCCN: n50035777

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie