Chris Harris (giocatore di football americano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Harris
Chris Harris (cornerback) 2012.JPG
Harris nel 2012
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 86 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Cornerback
Squadra Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Carriera
Giovanili
2007 - 2010 Stemma Kansas Jayhawks Kansas Jayhawks
Squadre di club
2011- Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014

Christopher Harris Jr. (Tulsa, 18 giugno 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di cornerback per i Denver Broncos della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football all’Università del Kansas.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Denver Broncos[modifica | modifica sorgente]

Dopo non essere stato scelto nel Draft NFL 2011, Harris firmò con i Denver Broncos. Nella sua stagione da rookie fornì prestazioni superiori alle attese totalizzando 65 tackle, un intercetto e 6 passaggi deviati. Fu uno dei quattro debuttanti della squadra a disputare tutte le 16 partite e per due volte guidò i Broncos per maggior numero di tackle.

Il 6 novembre 2011 nella gara contro gli Oakland Raiders, Harris fece registrare il primo intercetto in carriera ai danni del Carson Palmer. Nel corso di quella partita, Harris guidò la squadra con 11 tackle, il quinto risultato di sempre per un cornerback nella storia dei Denver Broncos e l'undicesimo nella storia della lega per un cornerback non scelto nel draft.

Nella settimana 6 della stagione 2012 contro i San Diego Chargers, Harris mise a segno ben due intercetti su Philip Rivers[1]. Il 16 dicembre 2012, in una gara contro i Baltimore Ravens, Harris intercettò il quarterback Joe Flacco ritornando il pallone per 98 yard in touchdown[2], il ritorno più lungo della storia della franchigia.

Nella gara di debutto della stagione 2013, Harris intercettò ancora Flacco nella netta vittoria sui Ravens[3]. Un altro intercetto lo mise a referto su Eli Manning la settimana successiva[4]. La sua annata si concluse con un nuovo primato personale di 65 tackle, oltre a 3 intercetti.

Il primo intercetto del 2014, Harris lo fece registrare su Russell Wilson nella sconfitta della settimana 3 contro i Seattle Seahawks[5].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Denver Broncos: 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 47
Partite da titolare 31
Tackle 198
Sack 2,5
Intercetti 7
Touchdown 2
Fumble forzati 0

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Game Center: Denver 35 San Diego 24, NFL.com, 15 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Game Center: Denver 34 Baltimore 17, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Game Center: Baltimore 27 Denver 49, NFL.com, 5 settembre 2013. URL consultato il 6 settembre 2013.
  4. ^ (EN) Game Center: Denver 43 New York 23, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 18 settembre 2013.
  5. ^ (EN) Game Center: Denver 20 Seattle 26, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]