Chris Chavis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tatanka
Fotografia di {{{nome}}}
Nome Christopher Chavis
Ring name Tatanka
American War Eagle
Chris Chavis
War Eagle
Red Blade
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Pembroke (Carolina del Nord)
8 giugno 1961
Residenza Pembrok (Carolina del Nord)
Altezza dichiarata 188 cm
Peso dichiarato 129 kg
Allenatore Larry Sharpe
Debutto 1989
Progetto Wrestling

Chritopher "Chris" Chavis (Pembroke, 8 giugno 1961) è un wrestler statunitense. Noto per la sua permanenza nella WWE con il ring name Tatanka. Lotta attualmente nel circuito indipendente.

Il suo ring name in lingua Lakota significa letteralmente "bisonte". Chavis è un discendente della tribù indiana dei Lumbee.

Bodybuilding e carriera nel football americano[modifica | modifica sorgente]

Chavis iniziò la sua carriera come culturista, partecipando a numerose gare e piazzandosi al secondo posto nel concorso "Mr. Virginia Beach". Nel 1987 fece parecchi provini per squadre della National Football League, come i Miami Dolphins, i Detroit Lions, gli Washington Redskins, e i Los Angeles Raiders. Inizialmente decise di firmare per i Dolphins, ma presto abbandonò l'attività di giocatore di football per dedicarsi al wrestling.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica sorgente]

Nel 1989, Chavis incontrò in Florida il veterano "Nature Boy" Buddy Rogers all'interno di una videoteca dove Chavis stava cercando delle videocassette di wrestling. Rogers consigliò a Chavis di telefonare a Larry Sharpe, che dirigeva una scuola di wrestling nel New Jersey chiamata "The Monster Factory". Chavis ebbe il suo primo match, come Tatanka, contro Joe Thunderstorm a Filadelfia, in Pennsylvania, il 13 gennaio 1990.

Successivamente Rogers presentò Chavis a George Scott, ex-booker per la World Wrestling Federation (WWF) durante gli anni ottanta. Scott stava aprendo la sua propria federazione chiamata North American Wrestling Association, in seguito conosciuta come South Atlantic Pro Wrestling. Chavis vi lottò con il nome "The War Eagle" Chris Chavis e si classificò terzo nella classifica dei migliori esordienti del 1990 stilata dalla prestigiosa rivista Pro Wrestling Illustrated. Sempre nel 1990, Chavis diventò South Atlantic Heavyweight Champion sconfiggendo Ken Shamrock. Non molto tempo dopo, firmò per la WWF.

World Wrestling Federation (1991-1996)[modifica | modifica sorgente]

Chavis debuttò in WWF nel 1991 combattendo da face con il suo vero nome, quasi subito però iniziò ad utilizzare il ring name "Tatanka" e la relativa gimmick dell'indiano nativo americano. Dal gennaio 1992 al 30 ottobre 1993 Tatanka rimase imbattuto inanellando un'impressionante serie di vittorie. Il 13 settembre 1993 riuscì a conquistare l'USWA Unified World Heavyweight Championship sconfiggendo Jerry Lawler durante il periodo di collaborazione tra le due federazioni, ma riperse il titolo poco tempo dopo. La sua imbattibilità terminò in un match contro Ludvig Borga (Borga colpì Tatanka nella schiena con una sedia mentre Mr. Fuji distraeva l'arbitro). Dopo il match, Tatanka venne assalito dal campione del mondo WWF in carica Yokozuna e rimase fuori combattimento per circa i tre mesi successivi. Quando ritornò, disputò un incontro per il titolo WWF contro Yokozuna, ma perse senza appello. Dopo alcuni feud con Irwin R. Schyster e Lex Luger, Tatanka diventò un cosiddetto "cattivo" entrando nella stable "Million Dollar Corporation" di Ted DiBiase, ma la carriera di Chavis in WWF stava lentamente calando e il suo personaggio non era più supportato come prima dai vertici della federazione.

Tatanka lasciò la WWF nella primavera del 1996, ufficialmente per motivi familiari e spirituali. La maggiore federazione rivale della WWF all'epoca, la World Championship Wrestling (WCW) gli offrì un vantaggioso contratto d'ingaggio, ma Chavis declinò l'offerta. Continuò ad apparire in compagnie minori facenti parte del circuito indipendente, cosa che gli consentì di continuare a combattere mantenendo però un profilo più basso.

Ritorno in WWE (2005-2007)[modifica | modifica sorgente]

Smackdown; Brevi Feud con Simon Dean e Sylvan; Losing Streak, Turn Heel e Rilascio (2005-2007)[modifica | modifica sorgente]

Il 1º agosto 2005 Chavis fece il suo ritorno a Raw nuovamente come personaggio face, affrontò Eugene ma perse il match. Dopo di che resto fermo per parecchi mesi fino a quando passo a Smackdown. Partecipò alla Royal Rumble del 2006, dove venne eliminato da Joey Mercury e Johnny Nitro senza troppo impressionare. Debutta a Smackdown combattendo a Velocity, sconfiggendo un wrestler di nome Scotty Matthews. Il 24 febbraio a Smackdown in coppia con Matt Hardy, cerca di conquistare i titoli di coppia ma vengono sconfitti dagli MNM. Il 3 marzo sempre a Smackdown batte Booker T. Mentre L'11 a Velocity batte Frankie Ciasto, e il 18 vince contro Vito. il 24 marzo partecipa ad una battle Royal per qualificarsi al Money in the Bank, ma viene eliminato. Nella puntata di Smackdown del 31 marzo in coppia con Matt Hardy e Bobby Lashey, sconfiggono Gli MNM & Finlay. Ritorna sul ring il 26 maggio a Smackdown, intrapendendo un Feud con Simon Dean, sconfiggendolo nel loro primo match. a Velocity sconfigge John Williams. Mentre il 10 giugno batte Seth James. Il feud con Dean continua il 23 giugno a Smackdown, Tuttavia il Match finisce in No-contest. Ma il Feud viene vinto da Tatanka, il Luglio a Smackdown perde contro The Great Khali. Nella puntata di Smackdown del 28 luglio inizia un nuovo feud con Sylvan, purtroppo però il primo match viene vinto da quest'ultimo. Ma la settimana seguente riesce a batterlo. IL loro feud finirà in parità. A Smackdown dell'11 agosto perde contro Gregory Helms, Mentre il 18 perde contro Mr. Kennedy. Settimana seguente perde contro Sylvester Terkay. Mentre il 1º settembre perderà contro The Miz. Continua a perdere nella puntata di Smackdown dell'8 settembre sta volta contro Chavo Guerrero. Il 22 viene sconfitto dal suo vecchio rivale, Sylvan. Perde anche il 29 settembre nuovamente contro The Miz. Il 6 ottobre perde contro Elijah Burke. Nella puntata del 27 ottobre di Smackdown perde con Bobby Lashley contro William Regal & Dave Taylor. Dopo quel Match Tatanka diventa Heel e il 17 novembre affronta Chris Benoit, venendo sconfitto. Il 5 gennaio 2007 a Smackdown, affronta Jimmy Wang Yang in un Beat the Clock Challenge per il #1 Contender al World Heavyweight Title, ma non riesce a sconfiggere l'avvessario prima che scada il tempo stabilito. Ma la settimana successiva sempre a Smackdown, Tatanka interrompe la sua lunga Losing Streak battendo proprio Jimmy Wang Yang. Tuttavia sarà anche l'ultimo match in WWE, poiché chiese la risoluzione anticipata del suo contratto e lasciò la WWE nel gennaio 2007.

Nel wrestling[modifica | modifica sorgente]

Mosse finali
Manager

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

American Wrestling Federation

  • AWF United States Championship (1)

Covey Pro

  • Covey Pro Heavyweight Championship (1)

i-Generation Superstars of Wrestling

  • i-Generation Australasian Heavyweight Championship (2)

Israeli Pro Wrestling Association

  • IPWA Heavyweight Championship (1)

North American Wrestling Association

  • NAWA Heavyweight Championship (1)

South Atlantic Pro Wrestling

  • SAPW Heavyweight Championship (1)

Stampede Wrestling

United States Wrestling Association

Pro Wrestling Illustrated

  • 279° delle 500 top star dei PWI Years in 2003

International Wrestling Superstars

  • Wrestler of the Year in 2003

Altri titoli

  • ASW Tag Team Championship (1 - con Joe Gomez)
  • CWA Heavyweight Championship (1)
  • IWA World Heavyweight Championship (1)
  • TRCW Heavyweight Championship (1)
  • UCW Heavyweight Championship (1)
  • DWA Heavyweight Championship (1)

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]