Chris Brasher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Brasher
Dati biografici
Nome Christopher William Brasher
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Mezzofondo
Record
1500 metri 3'53"6
1 miglio 4'06"8
3000 metri 8'15"4
3000 siepi 8'41"35
Carriera
Nazionale
1952-1956 Regno Unito Regno Unito
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2010

Christopher William "Chris" Brasher (Georgetown, 21 agosto 1928Chaddleworth, 28 febbraio 2003) è stato un atleta, orientista e giornalista britannico.

È stato campione olimpico nei 3000 metri siepi ai Giochi di Melbourne 1956 e co-fondatore della Maratona di Londra.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Christopher William Brasher è nato a Georgetown, capitale della Guyana, nel 1928. Studente alla Duke of York's Royal Military School, si è successivamente laureato al St John's College.

Nel 1954, agì come lepre per Roger Bannister, nella gara in cui quest'ultimo corse per la prima volta in assoluto la gara del miglio sotto il tempo di quattro minuti al Iffley Road Stadium di Oxford. Brasher tenne il passo a Bannister per i primi due giri, mentre Christopher Chataway nel terzo giro.

Due anni dopo, alle Olimpiadi estive del 1956 a Melbourne, Brasher concluse primo nei 3000 metri siepi con un tempo di 8'41"2, ma venne squalificato per aver ostacolato un altro corridore, il norvegese Ernst Larsen. Il giorno seguente, dopo l'inchiesta, fu reintegrato e gli venne riconsegnata la medaglia d'oro.[2]

È stato uno dei pionieri dell'orientamento in Gran Bretagna ed è intervenuto nel primo accenno pubblico di questo sport in un articolo del The Observer nel 1957.

Si è distinto nella carriera del giornalismo sportivo come editore per il giornale The Observer e nella radiotelevisione, come reporter nel programma Tonight.

Nel 1978 ha progettato l'innovativa scarpa Brasher - una scarpa da escursionismo con il comfort di una scarpa da corsa.[3]

Brasher ricevette il titolo di CBE nel 1996. Morì nella sua casa a Chaddleworth a causa di una malattia durata diversi mesi.[4]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1952 Giochi olimpici Finlandia Helsinki 3000 siepi 11º 9'14"0
1956 Giochi olimpici Australia Melbourne 3000 siepi Oro Oro 8'41"2 Record olimpico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Athletics world mourns the man behind the London marathon, Guardian.co.uk, 1-3-2003. URL consultato il 7-9-2010.
  2. ^ (EN) Great British Olympians - Chris Brasher, Times-Olympics.co.uk. URL consultato il 10-1-2008.
  3. ^ (EN) About Us, Brasher.co.uk. URL consultato il 10-1-2008.
  4. ^ (EN) Marathon founder Brasher dies, BBC Sport, 28-2-2003. URL consultato il 10-1-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]