Choe Yong-rim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Choe Yong-rim (o Choe Yong Rim, 최영림) (20 novembre 1930) è un politico nordcoreano di lunga data. Dal 7 giugno 2010 è primo ministro della Repubblica popolare democratica di Corea.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ascesa ai vertici[modifica | modifica sorgente]

La famiglia di Choe Yong-rim ha una vasta tradizione rivoluzionaria: suo padre in particolare fu un guerrigliero sotto Kim Il-sung e la cosa contribuì a legare lo stesso Yong-rim al Partito dei Lavoratori di Corea ed alla famiglia Kim. Suo fratello, Choe Yong-hwa, è stato un propagandista per il Partito.

Diplomatosi alla prestigiosa scuola Mangyŏngdae, studiò successivamente economia politica all'Università Kim Il-sung ed all'Università di Mosca. Fece parte della guardia personale di Kim Il-sung durante la Guerra di Corea.

Avviò la sua carriera nel Partito nel 1956 lavorando nel Dipartimento di Organizzazione del Comitato centrale, e fu eletto membro candidato del Comitato centrale alla Conferenza nazionale dell'ottobre 1966, assistendo all'espulsione di una fazione di oppositori a Kim Il-sung, e nel 1967 venne promosso a vicedirettore del dipartimento organizzativo. Al V Congresso nazionale del Partito nel 1970 venne eletto membro del Comitato centrale a tutti gli effetti, e nel 1971 fu direttore del Dipartimento economico.

Membro del Politburò[modifica | modifica sorgente]

La sua carriera vide un'apparente incremento quando venne nominato segretario personale del presidente Kim Il-sung e direttore del Dipartimento d'amministrazione del Comitato centrale (rispettivamente 1973 e 1974), incarichi dai quali sembra abbia favorito l'ascesa di Kim Jong-il, che proprio nel 1974 fu nominato ufficialmente successore del padre; fu quindi membro dell'Ufficio politico (o Politburò) al VI Congresso del 1980 e vice primo ministro nel 1983.

Venne inspiegabilmente rimosso dall'Ufficio politico e dall'incarico di vice primo ministro nell'ottobre 1985, quando Kim Il-sung lo volle nuovamente a capo della propria segreteria presidenziale. Ancora nel 1990 venne nuovamente nominato viceprimo ministro, presidente della Commissione di pianificazione e membro candidato dell'Ufficio politico. Nel 1992 divenne ministro dell'Industria metalmeccanica.

Alla I sessione della X Assemblea suprema del popolo, tenutasi nel 1998, 4 anni dopo la morte di Kim Il-sung, Choe venne eletto procuratore della Repubblica, carica che tenne fino al 2003. Dal 2004 al 2006 fece parte del "Gruppo di comando delle operazioni speciali", formato da Kim Jong-il dopo l'invasione statunitense dell'Iraq. Nel 2006 venne nominato segretario generale del Presidium dell'Assemblea suprema del popolo.

Primo ministro[modifica | modifica sorgente]

In quelle che vengono viste nel mondo occidentale e in Corea del Sud come mosse di Kim Jong-il per preparare la propria successione, ponendo uomini affidabili in posti chiave, Choe Yong-rim nonostante l'età avanzata venne nominato nel 2009 segretario del Comitato municipale di Pyongyang del Partito del lavoro, incarico solitamente affidato a personaggi vicini a Kim Jong-il, anche se si è dimesso dopo la sua nomina a capo del governo.

Il 7 giugno 2010 l'Assemblea suprema del popolo lo nominò nuovo primo ministro in sostituzione di Kim Yong Il. Per via dell'età viene visto come un capo del governo di transizione, incaricato di assicurare la successione di Kim Jong-un a Kim Jong-il, proprio come il cognato di quest'ultimo, Chang Sung-taek, vicepresidente della Commissione di difesa nazionale.

Nel settembre dello stesso anno, alla Conferenza nazionale, è stato eletto membro del Comitato permanente dell'Ufficio politico del Comitato centrale del Partito del lavoro di Corea.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ordine di Kim Jong-il - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Kim Jong-il
— 9 febbraio 2012
Predecessore Primo ministro della RPDC Successore
Kim Yong Il 7 giugno 2010-oggi in carica

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]