Chloris ambigua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Verdone testa nera
Immagine di Chloris ambigua mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Fringillidae
Sottofamiglia Carduelinae
Tribù Carduelini
Genere Chloris
Specie C. ambigua
Nomenclatura binomiale
Chloris ambigua
(Oustalet, 1896)
Sinonimi

Carduelis ambigua

Il verdone testa nera (Chloris ambigua (Oustalet, 1896)) è un uccello della famiglia dei fringillidi.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La taglia media del verdone testa nera è di 13,5 cm, e 17 grammi di peso, i colori sono meno brillanti di altri Carduelini, ha la testa nera, il corpo quasi interamente di colore bruno-verde con insetti gialli, ali e coda nero-brune e gialle. Il dimorfismo sessuale è evidenziato, dai colori più opaci della femmina, oltre al cappuccio che nella femmina non è regolare, e tende al grigio.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Come tutti i Carduelini è un uccello granivoro, quindi la sua dieta di base sono i semi, ma rispetto ad altri Verdoni, gradisce qualche insetto in più.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

L'incubazione dura tredici giorni, i pulli si svezzano in circa 3 settimane, i colori dei giovani è simile ad un verzellino, oppure un lucherino.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

In natura lo si può trovare solo in Asia Orientale, in habitat boschivi, anche se essendo un uccello molto socievole, è comune vederlo in qualche giardino.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Sono note 2 sottospecie:[2]

  • C. ambigua ambigua (Oustalet, 1896) - diffusa in Cina e Indocina
  • C. ambigua taylori (Kinnear, 1939) - diffusa nella regione del Tibet

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Chloris ambigua in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Fringillidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Chloris ambigua in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli