Chloephaga hybrida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oca del kelp
Kelpgoosealpha.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Tadornini
Genere Chloephaga
Specie C. hybrida
Nomenclatura binomiale
Chloephaga hybrida
(Molina, 1782)

L'oca del kelp (Chloephaga hybrida Molina, 1782) è un uccello della famiglia degli Anatidi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive nelle regioni meridionali di Cile e Argentina, soprattutto in Patagonia e Terra del Fuoco, e nelle isole Falkland. Frequenta le coste rocciose, nei pressi della sua principale fonte di cibo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il maschio è di colore bianco, con becco nero e piedi gialli. La femmina è marrone scura, con una serie di linee trasversali grigie sul petto e piedi gialli[2][3].

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Si riconoscono due sottospecie di oca del kelp:

  • Chloephaga hybrida hybrida (Molina, 1782) - oca del kelp della Patagonia;
  • Chloephaga hybrida malvinarum Phillips, 1916 - oca del kelp delle Falkland.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

L'oca del kelp è nota per nutrirsi solamente di questo tipo di alga e allo scopo di raggiungere i luoghi dove può trovarne effettua migrazioni lungo la costa del Sudamerica.

Ogni covata è composta da 2-7 uova, che vengono nascoste tra l'erba alta. Esse si schiudono dopo un mese.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Non è una specie in pericolo: ne rimangono ancora circa 15.000 coppie riproduttive[3].

L'immagine di questa specie compare su francobolli delle Falkland e dell'Argentina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Chloephaga hybrida in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ "Birds of the Falkland Islands: Kelp Goose". URL consultato il 9 maggio 2007.
  3. ^ a b "Kelp Goose". URL consultato il 9 maggio 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Chloephaga hybrida in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli