Chipewyan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Popolo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
La localizzazione di Fort Chipewyan nell'Alberta

I Chipewyan, chiamati anche Denèsolinè o Dënesųlinè, sono una tribù di Nativi americani stanziati in Canada. Sono discendenti dell'antica tribù dei Taltheilei e vivono principalmente nella Baia di Hudson e nelle regioni artiche canadesi.

Lingua[modifica | modifica sorgente]

I Chipewyan parlano la lingua suline dene, appartenente al gruppo linguistico athabaskano. Questa lingua è molto diffusa in Alaska e Canada.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I primi europei ad incontrare i Chipewyan furono i Britannici. Nel 1717 essi costruirono un porto commerciale a Fort Churchill, nella Baia di Hudson. Tra il 1760 e il 1776 i Chipewyan furono visitati dall'esploratore Samuel Hearne mente stava studiando i fiumi Coppermine e Slave. Tra il 1789 e il 1793 l'esploratore Alexander Mackenzie li visitò nuovamente per conto della Compagnia del Nordovest. Nel 1788 i Britannici costruirono nel territorio della tribù Fort Chippewyan. Poi, dal 1781, molti francesi invasero il territorio dei Chipewyan e vendettero armi ai Cree, nemici dei Chipewyan; intanto i Chipewyan erano stati colpiti da un'epidemia di vaiolo che li decimò. Nel 1858 Henry Faraud tradusse il Nuovo Testamento nella lingua dei Chipewyan. I Chipewyan firmarono in seguito vari trattati con il Canada che portarono, alla fine, a firmare, tra il 1871 e il 1877, il sesto trattato che assegnò ai Chipewyan una riserva di 1.5 kilometri.

Nel marzo del 2013 il totale dei Chipewyan effettivamente registrati ammontava alla cifra di 22.754 persone, con 10.938 di essi insediati nel Saskatchewan, 6.371 nell'Alberta, 2.871 nel Manitoba e 2.574 nei Territori del Nord-Ovest (Northwest Territories).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kaj Birket-Smith, Contributions to Chipewyan Ethnology, Copenhagen, Gyldendal, 1930.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]