Chino Moreno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chino Moreno
Chino Moreno in concerto con i Deftones nel 2013
Chino Moreno in concerto con i Deftones nel 2013
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative metal[1]
Nu metal[2][3]
Rap metal[1]
Post-grunge[1]
Alternative rock[1][4]
Hard rock[5]
Trip hop[6][7]
Indie rock[4]
Dream pop[4]
Strumento voce, chitarra
Etichetta Maverick, Reprise, Ipecac, Sumerian
Gruppo attuale Deftones, Team Sleep, Crosses, Palms
Album pubblicati 11
Studio 10
Raccolte 1

Chino Moreno, all'anagrafe Camillo Wong Moreno (Sacramento, 20 giugno 1973), è un cantante e chitarrista statunitense, conosciuto principalmente per essere il frontman dei Deftones, oltre anche ad essere membro dei Team Sleep e, a partire dal 2011, anche del side-project Crosses e del supergruppo Palms.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Moreno è nato a Sacramento, California, da padre messicano e madre parte spagnola e parte cinese; quest'ultima origine gli conferirà il soprannome Chino, che per l'appunto vuol dire "cinese" in spagnolo. Terzo di cinque figli, è stato sposato con Celeste Schroeder, dalla quale ha avuto due figli: Kristian (apparso nel video di 7 Words) e Jakobi.

Interessato da sempre alla scrittura e alla musica, conobbe Stephen Carpenter all'età di 10 anni e Abe Cunningham quando ne aveva 11.[8] I tre continuarono a vedersi e a rimanere amici tramite la comune passione per lo skateboarding.[2]

Insieme fondarono così i Deftones, dei quali Chino divenne cantante (componendo egli stesso i testi) ed in seguito anche secondo chitarrista. I Deftones, considerati fra i capostipiti, insieme ai Korn, del nu metal,[2][9] firmano un contratto con la Maverick di Madonna e ottengono un discreto successo grazie ad un sound molto personale che mescola la durezza della chitarra alla voce introspettiva di Chino.[7]

Chino riconosce fra le sue canzoni preferite quelle che parlano dell'amore, anche se riconosce la veste, spesso aggressiva, con cui i Deftones esprimono i sentimenti nelle loro canzoni. Il suono che cercano di creare è una fusione delle influenze della musica di gruppi come The Cure, Duran Duran, Faith No More, Fear Factory, Metallica e Depeche Mode, "in poche parole tutto quello che ha esaltato la nostra mente quando eravamo giovani" ha ribadito più volte il frontman.[senza fonte]

Da sempre affascinato dalla sperimentazione, nel 2000 fondò i Team Sleep, sviluppando suoni più oscuri e riflessivi e sonorità vicine a trip hop, dream pop e post-rock,[6] mentre nel 2011 ha dato vita al progetto elettronico Crosses, pubblicando gli EP EP 1 e EP 2. Nel 2011 inoltre entra a far parte del gruppo alternative rock Palms,[10] pubblicando l'album omonimo il 25 giugno 2013.[11]

Stile vocale[modifica | modifica sorgente]

Chino dispone di una tecnica vocale molto versatile, considerata una delle migliori dell'intero panorama nu metal.[2] Il suo stile si è evoluto con il passare degli anni: se nell'album Adrenaline Chino utilizzava molto il cantato in scream e il rapping, ma più raramente cantati più melodici, a partire dall'album Around the Fur Chino è stato però in grado di passare da un cantato urlato e furioso e dal rapping, a melodie più riflessive ed introspettive e a cantati in falsetto, mettendo così in evidenza le sue influenze new wave e darkwave, oltre a quelle più tipicamente hardcore punk. Infine, con l'album White Pony, Chino ha maturato definitivamente il suo stile, utilizzando più frequentemente il cantato melodico e raggiungendo così la sua massima espressione artistica.[3]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Moreno in concerto nel 2009

Con i Deftones[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Deftones.

Con i Team Sleep[modifica | modifica sorgente]

Con i Palms[modifica | modifica sorgente]

Con i Crosses[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Deftones in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 7 dicembre.
  2. ^ a b c d Tommaso Iannini, Nu metal, Giunti Editore, 2003, pp. 5, 9, 10, ISBN 88-09-03051-6.
  3. ^ a b (EN) Steve Taylor, A to X of Alternative Music, Continuum International Publishing Group, 2006, p. 83, ISBN 0-8264-8217-1, ...
  4. ^ a b c (EN) Team Sleep in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Diamond Eyes in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  6. ^ a b (EN) Piero Scaruffi, The History of Rock Music. Deftones: biography, discography, reviews, links, Scaruffi.com. URL consultato il 27 giugno 2010.
  7. ^ a b Danny Stones, Ondarock - Rock e dintorni - Deftones, crossover al rumor bianco, Ondarock.it. URL consultato il 10 giugno 2010.
  8. ^ (EN) AA.VV., Guitar World Presents Nu-Metal, Hal Leonard Publishing Corporation, 2002, p. 116, ISBN 0-634-03287-9, ..
  9. ^ Luca Signorelli, Metallus. Il libro dell'heavy metal, Giunti Editore, 2001, p. 59,, ISBN 88-09-02230-0, ..
  10. ^ (EN) Chris Coplan, Deftones' Chino Moreno, ex-Isis members form Palms, ConsequenceOfSound.com, 25 aprile 2012. URL consultato il 18 giugno 2013.
  11. ^ (EN) Alex Hudson, Deftones/Isis Spinoff Palms Confirm June Release Date for Self-Titled Debut, Exclaim.ca, 11 febbraio 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  12. ^ (EN) TATTOOS, DeftonesWorld.com. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  13. ^ (EN) Life Is Peachy - Korn : Credits in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 23 giugno 2013.
  14. ^ (EN) Soulfly - Soulfly : Credits in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 23 giugno 2013.
  15. ^ (EN) Primitive - Soulfly : Credits in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 23 giugno 2013.
  16. ^ (EN) New Music - The Raid: Redemption, LinkinPark.com, 16 marzo 2012. URL consultato il 17 marzo 2012.
  17. ^ Chino Moreno collabora con Bassnectar, Groovebox.it. URL consultato il 23 giugno 2013.

Controllo di autorità VIAF: 84963198