Chimica farmaceutica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medicina (interno di una farmacia), formella del Campanile di Giotto, Nino Pisano, 1334-1336, Firenze

La chimica farmaceutica è una branca della chimica che studia la sintesi delle sostanze ad uso terapeutico, studiando in relazione alla struttura chimica:

  • il meccanismo d'azione
  • le relazioni struttura-attività.
  • gli aspetti di farmacocinetica

Le sostanze che hanno un utilizzo in terapia sono chiamate farmaci, mentre nel caso in cui l'utilizzo terapeutico non sia conosciuto, oppure sia noto solo in parte, si parla di sostanza biologicamente attiva.

Questa scienza nasce dalla medicina popolare, dall'uso di preparati di cui era ignoto il contenuto ma che avevano effettivamente valore terapeutico. Iniziò però ad affermarsi nell'Ottocento, in concomitanza dello sviluppo della chimica organica; il boom economico e industriale di questo secolo segnò la nascita delle prime industrie farmaceutiche, come la Bayer in Germania. Lo sviluppo della chimica combinatoria permette oggigiorno un potenziamento della sintesi industriale robotizzata, sfruttando librerie computerizzate e simulazioni.

In questi secoli sono state percorse diverse vie per giungere alla sintesi di nuovi farmaci, necessari per far fronte alle tante malattie.

Le più importanti vie sono:

  • isolamento di sostanze naturali con attività biologica, e successiva semi-sintesi e sintesi;
  • studi dei meccanismi che portano all'insorgenza delle malattie;
  • sintesi di profarmaci;
  • studio dei vari metaboliti di un farmaco;
  • ricerca di sostanze antagoniste e antimetaboliti.

I farmaci comprendono tutte le molecole usate per curare o diagnosticare malattie negli esseri umani e si dividono a seconda della loro azione.

Esistono, però, anche altri farmaci che non hanno un bersaglio specifico:

Inoltre, occorre ricordare anche farmaci usati per curare malattie diffuse solo in alcune aree del mondo:

Tutte queste categorie di farmaci con gli anni si accrescono di nuove scoperte, che a volte hanno portato a smentire i risultati precedenti. Infatti, la chimica farmaceutica, come ogni scienza, è in continua evoluzione. Questa disciplina viene studiata nelle facoltà di Farmacia e CTF, dove rappresenta uno dei perni fondamentali del bagaglio scientifico-professionale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Stampa specializzata[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia