Chimamanda Ngozi Adichie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Chimamanda Ngozi Adichie (Enugu, 15 settembre 1977) è una scrittrice nigeriana di etnia Igbo[1].

Le sue opere principali sono Ibisco viola (Fusi orari, 2006), incentrata sui traumi causati da un padre fanatico religioso, e Metà di un sole giallo (Einaudi, 2008), che narra la storia di due sorelle sullo sfondo della guerra del Biafra.

Nel 2005 ha vinto il Commonwealth Writers' Prize per la categoria "First Best Book" con il libro Ibisco viola[2]; nel 2009 ha ricevuto in Italia il premio internazionale Nonino per Metà di un sole giallo[3].

Adichie ha parlato anche di essere una femminista per TEDxEuston nel dicembre del 2012, con il suo intervento dal titolo: "Dovremmo essere tutti femministe". Questo discorso è stato campionamento per la canzone del 2013 "*** Flawless" della cantante americana Beyoncé, dove ha attirato ulteriore attenzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Chimamanda Ngozi Adichie Website - Biography. URL consultato il 25-06-2009.
  2. ^ (EN) Commonwealth Foundation, Andrea Levy wins 2005 Commonwealth Writers' Prize. URL consultato il 25-06-2009.
  3. ^ La vincitrice del Nonino Chimamanda Ngozi Adichie racconta il suo romanzo in Il Tempo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 87194517 LCCN: n2003042876

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie