Chimalpahin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Domingo Francisco de San Antón Muñón Chimalpahin Quauhtlehuanitzin, noto solitamente come Chimalpahin (Amecameca, 1579Città del Messico, 1660), fu uno scrittore di annali di origine Nahua, nato a Chalco. I suoi nomi in lingua nahuatl, pronunciati tʃiːmaɬˈpaː.in kʷaːwtɬeːwaˈnitsin, significano rispettivamente "Corre rapidamente con lo scudo" e "Aquila nascente".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Chimalpahin affermava di essere un discendente dei signori di Tenango-Amecameca-Chalco. All'età di 15 anni entrò nel collegio francescano di Santiago Tlatelolco, a Città del Messico, dove gli fu assegnato il nome di San Antón, e gli fu fornita un'istruzione spagnola. I suoi insegnanti fecero un buon lavoro, soprattutto in ambito storico e geografico della sua terra nativa.

Scrisse la storia del Messico e delle altre nazioni vicine che parlavano la lingua nahuatl e lo spagnolo, ma sfortunatamente la maggior parte delle sue opere è andata persa. L'opera più importante tra quelle rimaste è quella intitolata Relaciones o Anales. Questo lavoro in lingua nahuatl fu compilato all'inizio del XVII secolo, e si basa sulle testimonianze degli indigeni. Copre il periodo compreso tra il 1589 ed il 1615. Tratta anche di eventi accaduti prima della conquista, fornendo liste di re indigeni, di signori e di viceré spagnoli, di arcivescovi del Messico e di inquisitori. Chimalpain registrò tra il 1610 ed il 1614 le visite di delegazioni giapponesi in Messico (guidate rispettivamente da Tanaka Shosuke e Hasekura Tsunenaga).

Scrisse anche il Diferentes historias originales (noto anche come Relaciones originales). Quest'opera è un elenco di rivendicazioni e prove di titoli nobiliari dei capi indigeni di Chalco-Amecameca. L'obbiettivo dell'opera era quello di servire da guida giuridica per le autorità del vicereame, che assegnavano privilegi e titoli ai membri della nobiltà indigena. Esistono otto versioni di queste relaciones. Tutte contengono informazioni etnografiche, sociali e cronologiche di grande valore per gli storici.

I suoi manoscritti finirono in mano a Carlos de Sigüenza y Góngora.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Chimalpain, Domingo Francisco de San Antón Muñoz in Enciclopedia de México, Mexico City, 1988, ISBN 968-6234-00-4, OCLC 17430840.
  • (EN) Ad. F. Bandelier, Domingo (San Anton y Muñon) Chimalpain in The Catholic Encyclopedia, vol. 3, New York, Robert Appleton Company, 1908.
  • (ES) Manuel Carrera Stampa, Historiadores indígenas y mestizos novohispanos. Siglos XVI y XVII in Revista Española de Antropología Americana, 1971.
  • Chimalpahin Quauhtlehuanitzin, Domingo de San Antón Muñón, Codex Chimalpahin, vol. 1: society and politics in Mexico Tenochtitlan, Tlatelolco, Texcoco, Culhuacan, and other Nahua altepetl in central Mexico; the Nahuatl and Spanish annals and accounts collected and recorded by don Domingo de San Antón Muñón Chimalpahin Quauhtlehuanitzin, Arthur J.O. Anderson e Susan Schroeder (editori e traduttori), Susan Schroeder (editore generale), Wayne Ruwet (editore del manoscritto), Civilization of the American Indian series, no. 225, Norman, University of Oklahoma Press [ca. 1621], 1997a, ISBN 978-0-8061-2921-1, OCLC 36017075.
  • Chimalpahin Quauhtlehuanitzin, Domingo de San Antón Muñón, Codex Chimalpahin, vol. 2: society and politics in Mexico Tenochtitlan, Tlatelolco, Texcoco, Culhuacan, and other Nahua altepetl in central Mexico; the Nahuatl and Spanish annals and accounts collected and recorded by don Domingo de San Antón Muñón Chimalpahin Quauhtlehuanitzin (continued), Arthur J.O. Anderson e Susan Schroeder (editori e traduttori), Susan Schroeder (editore generale), Wayne Ruwet (editore del manoscritto), Civilization of the American Indian series, no. 226, Norman, University of Oklahoma Press [ca.1621], 1997b, ISBN 978-0-8061-2950-1, OCLC 36017075.
  • (ES) Miguel León-Portilla, Chimalpahin y los orígenes del hombre americano in Homenaje a Pablo Martínez del Río en el vigésimo aniversario de la primera edición de Orígenes Americanos, 1961, OCLC 224542.
  • Doris Mathilde Namala, Chimalpahin in His Time: An Analysis of the Writings of a Nahua Annalist of Seventeenth-Century Mexico Concerning His Own Lifetime, tesi di laurea, UCLA, Ann Arbor, UMI-Proquest, 2002, OCLC 249374923.
  • Susan Schroeder, Chimalpahin and the Kingdoms of Chalco, Tucson, University of Arizona Press, 1991, ISBN 0-8165-1182-9, OCLC 21976206.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71385281

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe