Children's Corner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Children's Corner
Tristan quote in Children's Corner.png
Citazione di Tristano e Isotta in Golliwogg's Cake-walk
Compositore Claude Debussy
Tonalità varie
Tipo di composizione suite
Numero d'opera L 113 (catalogo Lesure)
Epoca di composizione 1907
Prima esecuzione 18 dicembre 1908 (Harold Bauer)
Durata media 15 minuti
Organico

pianoforte

Movimenti
  1. Doctor Gradus ad Parnassum
  2. Jimbo's Lullaby
  3. Serenade for the Doll
  4. The Snow is dancing
  5. The Little Shepherd
  6. Golliwogg's cake-walk
Aiuto
Claude Debussy (info file)
Children's Corner — L113

Children's Corner è una suite per pianoforte di Claude Debussy, composta nel 1907 e pubblicata dalla A. Durand & fils di Auguste e Jacques Durand nel 1908. È dedicata alla figlia Emma-Claude, detta Chou-chou, «con le più tenere scuse di suo padre per quel che segue», e comprende in tutto sei brani:

  • Doctor Gradus ad Parnassum: delicata parodia dello stile pianistico di Muzio Clementi (autore della famosa opera didattica Gradus ad Parnassum), contiene alcune reminiscenze del preludio in do maggiore dal primo libro del Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach e dello studio n° 1 dell'opera 45 di Stephen Heller.
  • Jimbo's lullaby ("Ninna-nanna di Jimbo"): è ispirata all'elefante di pezza di Chou-chou, ed esordisce con una melodia piuttosto sinistra nei registri gravi.
  • Serenade for the Doll ("Serenata per la bambola"): ispirata a un altro dei giocattoli di Chou-chou, risente dell'influenza della musica jazz.
  • The snow is dancing ("La neve danza"): evocativa rappresentazione di una nevicata che impedisce alla bimba di uscire a giocare, è costruita su melodie di note alternate in controtempo.
  • The little shepherd ("La pastorella"): rappresenta ancora una volta un bambolotto della figlia. Il tema melodico ricorda quello di altre opere "pastorali", come il Prélude à l'après-midi d'un faune e Syrinx.
  • Golliwogg's cake-walk: è il pezzo più spiccatamente ritmico della raccolta, improntato alla vivace danza afroamericana del cake-walk che si immagina ballata da Golliwogg, personaggio di libri per bambini avente le fattezze di una bambina di colore. La sezione centrale contiene un'ironica citazione di un tema di Tristano e Isotta di Wagner, da eseguirsi "avec une grande émotion", intervallato da una successione di accordi staccati che ricordano molto l'atmosfera clownesca di alcuni preludi.

I titoli sono un probabile omaggio alla governante inglese della piccola Emma-Claude, che aveva solo 3 anni all'epoca della pubblicazione della suite.

L'opera non è pensata per essere eseguita da un bambino, ma intende rappresentare in modo poetico il mondo dell'infanzia. Come pure Maurice Ravel in Ma Mère l'Oye, Debussy ha perseguito questo scopo attraverso un raffinamento dei propri mezzi espressivi, ottenendo una scrittura pianistica molto tersa e sobria. Dal punto di vista tecnico, la suite è notevolmente più facile di molte altre dello stesso autore (come Estampes o Images), ma rivela al contempo un'incredibile ricchezza di sfumature, sia timbriche, sia ritmiche, sia melodiche. Una buona esecuzione richiede perciò un grande controllo da parte del pianista. Tra le esecuzioni storiche, oltre a quella dello stesso autore, merita senz'altro di essere ricordata l'interpretazione di Arturo Benedetti Michelangeli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica