Chiesa evangelica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chiese evangeliche)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Chiesa evangelica è un termine generico usato da un gruppo di chiese cristiane per definire il proprio riconoscimento esclusivo dell'autorità della Bibbia, ed in particolare dei libri del Nuovo Testamento, espresso dal principio Sola Scriptura.
Nasce come forma di autodefinizione da parte delle Chiese che ne '500 hanno aderito alla riforma protestante. A fronte del termine "protestante", che fa riferimento alla protesta dei prìncipi e delle città che seguivano la dottrina di Lutero, protesta che prese corpo nella seconda dieta di Spira (1529) contro la decisione di proibire qualunque riforma nelle istituzioni ecclesiastiche, e quindi coglie le implicazioni storiche e culturali del movimento, il termine "evangelico" definisce un tratto teologico caratteristico comune a queste Chiese. Di conseguenza, esistono Chiese che si definiscono "evangeliche" senza però riconoscere alcun legame con le chiese protestanti storiche: se il protestantesimo è evangelico per eccellenza, ci sono tuttavia Chiese evangeliche non protestanti[1].

Il termine "evangelico" rimanda al Vangelo (l'evangelium, in greco: εὐαγγέλιον, euangélion, che significa "buona notizia"), inteso come dottrina di Gesù e degli apostoli tramandata nel Nuovo Testamento[2]. Esso fu utilizzato consapevolmente per marcare la centralità della rivelazione contenuta nel testo biblico, in contrapposizione alla dottrina della Chiesa cattolica, che ritiene che punto di riferimento teologico e dottrinale del credente debba essere, accanto alla Bibbia, anche la tradizione.

Nel corso della confessionalizzazione il significato di "Chiesa evangelica" divenne un termine generico per indicare il luteranesimo come Chiesa riformata. Dopo la pace di Vestfalia (1648) il termine divenne, attraverso il Corpus Evangelicorum anche un concetto costituzionale delle Chiese nazionali.[non chiaro]

Il significato di "evangelico" deve essere tenuto distinto dal relativamente nuovo concetto di evangelicalismo o evangelicismo (il termine proviene dall'inglese evangelical), il cui significato indica una definita corrente interna alle Chiese evangeliche[3].

Dottrina[modifica | modifica sorgente]

Principi[modifica | modifica sorgente]

Il denominatore comune delle Chiese evangeliche è costituito dai "Cinque sola" della Riforma:

  • Sola fide: solo attraverso la fede l'uomo viene giustificato, non dalle buone opere
« poiché riteniamo che l'uomo è giustificato mediante la fede senza dalle opere della legge »   (Romani 3,28)
  • Sola gratia – solo attraverso la Grazia di Dio l'Uomo viene salvato, non dai suoi presunti meriti di qualsiasi genere.
  • Solus Christus – solo Cristo è il Salvatore dei credenti e non condivide le sue prerogative con altri, solo Cristo è il capo della chiesa ed egli non delega la sua autorità a nessuno.
  • Sola scriptura – solo le (Sacre) Scritture stanno alla base della fede cristiana, non la tradizione della Chiesa.
  • Soli Deo Gloria - Ogni cosa dev'essere fatta per la sola gloria di Dio e non per altre ragioni e criteri.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Cinque sola.

Culto[modifica | modifica sorgente]

Le chiese evangeliche non hanno il culto dei santi e neppure quello di Maria, la Madre di Gesù, in quanto ciò è in contrasto con il secondo comandamento riportato nel libro dell'Esodo. Anche nella Chiesa anglicana, in cui è presente una forma attenuata di devozione ai santi e a Maria, essi vengono considerati come modelli da imitare, ma non viene reso loro il culto o la preghiera. È da notare che nelle le chiese evangeliche il termine "santo" è riferito, come insegna il Nuovo Testamento ed è ripreso nel Credo, a tutti i credenti.

Una certa divergenza si riscontra per quanto riguarda le festività natalizie e per quelle pasquali, in quanto alcune Chiese usano festeggiarle ed altre no. Ciò viene stabilito in funzione dei lineamenti dottrinali tipici di ciascuna Chiesa cristiana evangelica.[senza fonte]

Chiese evangeliche[modifica | modifica sorgente]

Europa[modifica | modifica sorgente]

  • Chiese evangeliche d'Europa, Confederazione generale di tutte le Chiese riformate in Europa

Germania[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa evangelica in Germania (Evangelische Kirche in Deutschland, EKD), associazione di tutte la chiese luterane, riformate e unite nazionali in Germania
    • Chiese evangelico-luterane della Germania (Vereinigte Evangelisch-Lutherische Kirche Deutschlands, VELKD), associazione di tutte la chiese nazionali evangelico-luterane dell'EKD
    • Unione delle Chiese evangeliche (Union Evangelischer Kirchen, UEK): Associazione delle Chiese unite e riformate dell'EKD
  • Unione delle Chiese Evangelico-riformate della Germania (Bund Evangelisch-reformierter Kirchen Deutschlands)
  • Chiese evangeliche-anticoriformate in Bassa Sassonia (Evangelisch-altreformierte Kirche in Niedersachsen)
  • Chiesa evangelico-luterana indipendente (Selbständige Evangelisch-Lutherische Kirche, SELK)
  • Chiesa evangelico-metodista (Evangelisch-methodistische Kirche, EmK)
  • Unione delle comunità delle Chiese libere evangeliche (Bund Evangelisch-Freikirchlicher Gemeinden, battisti e "Movimento dei fratelli",[4] BEFG)
  • Unione delle libere comunità evangeliche in Germania (Bund Freier evangelischer Gemeinden in Deutschland, BFeG)

Francia[modifica | modifica sorgente]

  • Fédération protestante de France (Federazione protestante di Francia), che riunisce 28 tra le principali Chiese o unioni di Chiese di Francia, tra cui:
    • Église protestante unie de France (Chiesa protestante unita di Francia), creata nel 2013, in seguito ad un processo iniziato nel 2007, dalla fusione dell'Église réformée de France (Chiesa riformata di Francia) con l'Église évangélique luthérienne de France (Chiesa evangelica luterana di Francia). Riunisce la maggior parte delle Chiese riformate e luterane di Francia.


Austria[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa Evangelica Austriaca A.u.H.B. (Evangelische Kirche A.u.H.B.[5] in Österreich), associazione delle Chiese luterane e riformate in Austria
    • Chiesa evangelica di "Confessione Augustana" in Austria (Evangelische Kirche A.B. in Österreich[5]);
    • Chiesa evangelica di "Confessione elvetica" in Austria (Evangelische Kirche H.B. in Österreich).[5]

Etiopia[modifica | modifica sorgente]

Namibia[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa tedesca Evangelico-luterana in Namibia (Deutsche Evangelisch-Lutherische Kirche in Namibia DELK)
  • Chiesa evangelico-luterana in Namibia (Evangelisch-Lutherische Kirche in Namibia ELCIN)
  • Chiesa evangelico-luterana nella Repubblica di Namibia (Evangelisch-Lutherische Kirche in der Republik Namibia ELCRN)

Svizzera[modifica | modifica sorgente]

  • Chiese riformate svizzere (Schweizer Reformierte Kirchen), Associazione di tutte le Chiese riformate nazionali e cantonali in Svizzera;
  • Unione delle Chiese evangeliche svizzere (Schweizerischer Evangelischer Kirchenbund), Associazione di tutte le Chiese riformate cantonali e metodiste in Svizzera.

Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chiese evangeliche in Italia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gajewski, op. cit., p. 81-2
  2. ^ Gajewski, op. cit., p. 81
  3. ^ Massimo Introvigne e Pierluigi Zoccatelli (a cura di), Il protestantesimo: un’introduzione, CESNUR. URL consultato il 20agosto 2014.
  4. ^ Il "Movimento dei fratelli", Brüderbewegung in lingua tedesca, è un movimento di "Libere Chiese" nato nel XIX secolo, le cui comunità locali sono fondamentalmente indipendenti, ma nella dottrina e nella pratica religiosa sono strettamente collegate fra loro.
  5. ^ a b c A.u.H.B. da A.B. = Augsburger Bekenntnis ("Confessione Augustana") e (und) da H.B. = Helvetischen Bekenntnis ("Confessione Elvetica")

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Germania[modifica | modifica sorgente]

in lingua tedesca:

Austria[modifica | modifica sorgente]

Svizzera[modifica | modifica sorgente]

Comunità delle Chiese evangeliche in Europa[modifica | modifica sorgente]

cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo