Chiesa ortodossa dei Galli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa ortodossa dei Galli
(FR) Église orthodoxe des Gaules
Classificazione Ortodossa
Fondata 17 dicembre 2006
Separata da Chiesa ortodossa di Francia
Associazione Chiesa ortodossa celtica e Chiesa ortodossa francese
Diffusione Francia
Lingua francese
Rito gallicano
Primate vescovo Gregorio
Forma di governo episcopale
Sito ufficiale [1]

La Chiesa ortodossa dei Galli ((FR) Eglise Orthodoxe des Gaules) è una Chiesa ortodossa indipendente di rito occidentale attualmente non in piena comunione con alcuna denominazione ortodossa riconosciuta da Costantinopoli. Questa Chiesa fu fondata il 17 dicembre 2006, con la consacrazione episcopale di padre Michel Mendez, abate del Monastero di San Michele a Bois-Aubry, con il nome di Gregorio (Grégoire).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini contemporanee della giurisdizione affondano le radici in gran parte in due comunità religiose francesi che facevano originariamente parte della Chiesa ortodossa di Francia: il Monastero di San Michele a Bois-Aubry, Touraine, una comunità monastica che segue la Regola di San Benedetto da Norcia; e Betania,[1] una comunità laica di spiritualità esicastica a Gorze, guidata da padre Alphonse e Rachel Goettmann. Dopo aver lasciato la Chiesa ortodossa di Francia, le due comunità si posero sotto la giurisdizione della Chiesa copta alessandrina a condizione di poter continuare ad usare la Divina Liturgia secondo il rito di San Germano di Parigi e l'Ufficio delle Ore dell'antica Chiesa d'Occidente. Quando divenne chiaro che non sarebbero più stati autorizzati ad usare il rito gallicano, le comunità, con alcuni altri chierici e laici, formò la Chiesa ortodossa dei Galli ed elesse l'abate Michel a suo vescovo.

La Chiesa non intende sé stessa come "creazione di una nuova Chiesa locale [sic] ma restaurazione di un'antica Chiesa locale, fedele allo spirito della Chiesa indivisa, povera, mistica, ed ecumenica."[2] Nonostante non sia riconosciuta dalle principali Chiese ortodosse, si considera nella comunione della Chiesa ortodossa "per mezzo della fede comune e non per giurisdizione."[2]

Il 25 dicembre 2007 ha stretto un accordo di piena comunione con la Chiesa ortodossa celtica e con la Chiesa ortodossa francese, andando in questo modo a formare la Comunione delle Chiese ortodosse occidentali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Betania: un luogo di rinnovamento
  2. ^ a b Manifesto della Chiesa ortodossa dei Galli - Sito ufficiale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ortodossia Portale Ortodossia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ortodossia