Chiesa di Santa Maria della Porta (Lecce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Santa Maria della Porta
Chiesa di Santa Maria della Porta (Lecce)
Stato Italia Italia
Regione Puglia
Località Lecce
Religione Cattolica
Diocesi Lecce
Stile architettonico Neoclassico
Inizio costruzione 1852
Completamento 1858

La chiesa di Santa Maria della Porta è una chiesa del centro storico di Lecce, situata in via Giuseppe Palmieri, nelle vicinanze di Porta Napoli.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In origine era una piccola cappella al di fuori delle mura che custodiva un'immagine della Vergine considerata miracolosa e dedicata a Maria che trova Gesù a disputare coi Dottori. In occasione del rifacimento delle mura, intorno al 1548, e per la fama del miracolo operato dalla Vergine nel 1567, a favore di una donna di nome Laura Macchia, si decise di ampliare l'edificio e di costruirlo all'interno delle mura. Dal 1606 la chiesa è sede di una parrocchia. L'attuale edificio fu ricostruito in forme neoclassiche dal 1852 al 1858.

Prospetto[modifica | modifica wikitesto]

Il prospetto principale presenta un portale architravato affiancato da alte lesene, con capitelli in stile ionico, sulle quali si imposta l'architrave e il frontone triangolare.

Interno[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa, a pianta centrale ottagonale, si presenta con un interno scandito da quattro arcate tangenti alla cornice su cui è impostata la cupola, decorate con motivi ad ovuli e dentelli e impostate su paraste scanalate con capitelli corinzi. Si alternano ad esse quattro arcate più piccole che immettono alle due cappelle rettangolari voltate a botte ai lati dell'ingresso e alle due cappelle a pianta semicircolare ai lati dell'abside.

Tra le dedicazioni delle cappelle si menzionano quella a Sant'Oronzo e al Sacro Cuore di Gesù a sinistra, e quelle a San Luigi e al Crocifisso a destra. Nella cappella centrale di destra, delimitata da una balaustra in marmo, entro una nicchia al di sopra dell'altare è collocata una scultura della Madonna della Porta.

In controfacciata sono collocati l'organo e la cantoria dal profilo mistilineo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele Paone, Lecce elegia del Barocco, Congedo Editore, Galatina (LE) 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]