Chiesa di Santa Maria Madre delle Grazie all'Isolotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°46′39.55″N 11°12′59.58″E / 43.777653°N 11.21655°E43.777653; 11.21655

Chiesa di Santa Maria Madre delle Grazie all'Isolotto
Esterno
Esterno
Stato Italia Italia
Regione Toscana
Località Firenze
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare Madonna delle Grazie
Diocesi Arcidiocesi di Firenze
Consacrazione 1957
Architetto Guido Morozzi
Stile architettonico moderno
Inizio costruzione 1952
Completamento 1957

La chiesa di Santa Maria Madre delle Grazie all'Isolotto è un luogo di culto cattolico che si trova nella piazza dell'Isolotto a Firenze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una diramazione dell'Arno formante un isolotto in riva sinistra diede il nome, anticamente, ad un'area estesa in cui, negli anni cinquanta, si individuò il luogo adatto per fare nascere una "città satellite". Con l'aumento della popolazione si rese necessaria la costruzione di una nuova chiesa, risultando ormai inadeguato un preesistente oratorio. I lavori iniziarono nel 1952 su progetto dell'architetto Guido Morozzi e la consacrazione avvenne il 22 dicembre 1957 dal cardinale Elia Dalla Costa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'esterno è semplice e lineare, in linee moderne essenziali, rivestito quasi interamente con pietra forte. Nell'interno, a croce latina, di notevole interesse sono il Crocifisso dell'altar maggiore con a fianco due tavole di Primo Conti, la Madonna col Bambino e Cristo risorto.

Ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

La festa patronale di Santa Maria Madre delle Grazie è il 15 maggio e viene celebrata solennemente con processione alla sera.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]