Chiesa di Santa Maria Maddalena (Legnano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°35′12.26″N 8°53′47.26″E / 45.58674°N 8.89646°E45.58674; 8.89646[1]

Chiesa di Santa Maria Maddalena
Chiesa di Santa Maria Maddalena (Legnano)
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Località Legnano
Religione Cristiana cattolica di rito ambrosiano
Titolare Maria Maddalena
Diocesi Arcidiocesi di Milano
Consacrazione 1728

La Chiesa di Santa Maria Maddalena, conosciuta anche come chiesa della Ponzella, è un luogo di culto cattolico di Legnano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio religioso si trova nella contrada San Bernardino. Consacrata nel 1728, fu costruita per donare al rione Ponzella un edificio religioso in seguito al legato di Carlo Francesco Fassi[2][3]. Nel 1779 la chiesa diventò oratorio di Gesù Cristo[2][3].

Il campanile fu ricostruito nel 1930[2]. La nuova torre, che è più grande della precedente, è in stile veneziano[2]. Le tre campane sono intitolate a San Magno, ai Santi Martiri e alla Vergine Immacolata[2].

È stata riferimento della comunità fino al 1975, quando fu inaugurata la chiesa di San Giovanni Battista[2]. Nel 1979 la chiesa di Santa Maria Maddalena è stata oggetto di un restauro completo[2].

La chiesa e le opere artistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio ha pianta a "T" ed ha dimensioni 9 m x 5,4 m[2][3]. Con la successiva aggiunta di due cappellette laterali arrivò ad avere capienza di 100 persone[2]. In origine la chiesa era in mattoni a vista[3].

L'altare è arricchito un quadro del Seicento che rappresenta la Crocifissione di Gesù con la Madonna, San Giovanni e Santa Maria Maddalena[2][3]. La tela, che è attribuita a Carlo Francesco Nuvolone, è contornata da pregevoli affreschi contemporanei[2]. Un tempo era anche presente un crocifisso in legno del Seicento[2].

La cappelletta di destra è arricchita da una pala raffigurante la Via Crucis e da un Cristo deposto in gesso[2]. Il soffitto è decorato da quattro vele rappresentanti i quattro apostoli[2].

Tra il campanile e l'edificio ci sono i resti di un antico forno pubblico dove gli abitanti della poncena (l'antico nome del quartiere "Ponzella") cuocevano il pane[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coordinate prese da OpenStreetMap.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o L'Oratorio di Santa Maria Maddalena, legnano.org. URL consultato il 7 novembre 2014.
  3. ^ a b c d e D'Ilario, 1984, pag. 272.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio D'Ilario, Egidio Gianazza, Augusto Marinoni, Marco Turri, Profilo storico della città di Legnano, Edizioni Landoni, 1984, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]