Chiesa di Sant'Anna a Capuana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°51′20.67″N 14°15′55.51″E / 40.855741°N 14.26542°E40.855741; 14.26542

Chiesa di Sant'Anna a Capuana
Facciata
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Località CoA Città di Napoli.svg Napoli
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare Sant'Anna
Stile architettonico barocco
Inizio costruzione XVI secolo
Completamento 1751


La chiesa di Sant'Anna a Capuana è un edificio sacro di Napoli, ubicato a margine dell'omonima piazza.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'interno, con lo scalone a doppia rampa

La chiesa è nata nel XVI secolo presso porta Capuana come piccola cappella dei frati del convento di San Francesco di Paola. La struttura religiosa ha raggiunto l'impianto e la conformazione definitiva solo nel 1751 su progetto di Giuseppe Astarita.

La pianta è mistilinea; l'interno, di forma circolare, possiede una navata con cappelle laterali. Alla zona absidale, con un altare posto su un livello più alto rispetto alla norma, vi si accede grazie allo splendido scalone a doppia rampa. Il vano che un tempo ospitava il coro è oggi adibito a sacrestia.

Notevole la tavola cinquecentesca posta all'interno della cupola che raffigura la Sacra Famiglia con sant'Anna di Marco Cardisco. Da citare anche i due grandi organi del 1753, realizzati, secondo alcuni documenti, da Nicola e Carlo Mancini. Le cappelle racchiudono dipinti del XVIII secolo, di Francesco Narici e Giovanni Cosenza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Regina, Le chiese di Napoli. Viaggio indimenticabile attraverso la storia artistica, architettonica, letteraria, civile e spirituale della Napoli sacra, Newton e Compton editore, Napoli 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]