Chiesa di San Nicolao (Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°27′59.4″N 9°10′37″E / 45.4665°N 9.176944°E45.4665; 9.176944

Chiesa dei Santi Nicola ed Espedito
detta San Nicolao
Facciata
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Località CoA Città di Milano.svgMilano
Religione Cristiana Cattolica di rito ambrosiano
Titolare Nicola di Bari, Espedito di Melitene
Diocesi Arcidiocesi di Milano
Stile architettonico barocco
Inizio costruzione prima del 1259
Completamento 1725

La chiesa dei Santi Nicola ed Espedito, conosciuta anche come chiesa di San Nicolao, è un luogo di culto cattolico di Milano situato nell'omonima via, a pochi metri da corso Magenta.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Di origine molto antica, la chiesa è già catalogata nel 1259 tra le parrocchie di Porta Vercellina.

Nel 1659 a seguito del ritrovamento di un'immagine della Madonna precedentemente murata, iniziarono i lavori di ricostruzione, a cui seguì l'erezione della sacrestia (1688), del campanile (1701) e dell'altare maggiore (1725).

Nel 1787 con le soppressioni di Giuseppe II imperatore d'Austria vennero tolte le prerogative parrocchiali e la Repubblica Cisalpina nel 1800 adibì l'edificio a deposito militare.

La chiesa, ora rettoria della basilica di Sant'Ambrogio, è dedicata a san Nicola di Bari e vi si ricorda anche sant'Espedito.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Esterno[modifica | modifica sorgente]

La chiesa prospetta su via San Nicolao con la stretta ed alta facciata di Giovanni Battista Paggi. Essa, con paramento murario costituito da mattoni in cotto, è suddivisa in due fasce orizzontali sovrapposte da un cornicione marmoreo; entrambe le fasce, sono decorate con quattro lesene, ioniche in quella inferiore, dove inquadrano il portale, corinzie in quella superiore, al centro della quale vi è il finestrone rettangolare. Lungo il fianco sinistro della chiesa, vi è la canonica, con la facciata intonacata in cui si aprono finestre e balconi con cornici marmoree.

Interno[modifica | modifica sorgente]

Abside

L'interno barocco a navata unica con cappelle laterali è opera di Gerolamo Quadrio. In fondo alla navata, vi è l'abside poligonale, che ospita il presbiterio.Al suo interno, si trovano l'altar maggiore con paliotto lavorato a sbalzo e, ai lati della pala d'altare, entro delle nicchie semicircolari, le statue di '[San Tobia e l'Angelo (a sinistra) e di San Michele e il diavolo (a destra).

All'interno della cappella dedicata alla Madonna della Misericordia, sopra l'altare marmoreo, risalente al 1833, è conservata una statua della Madonna col Bambino che era originariamente stata posta da Azzone Visconti sull'antica Porta Vercellina.

Altre opere importanti all'interno della chiesa sono:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • S.Nicolao, to.chiesadimilano.it. URL consultato il 30 settembre 2013.
  • Chiesa di San Nicolao, milanoneicantieridellarte.it. URL consultato il 30 settembre 2013.