Chiesa di San Nicola (Amburgo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Edificio religioso}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Veduta del campanile ed il progetto della chiesa secondo Sir G.G. Scott

La chiesa di San Nicola, in tedesco Sankt Nikolai Kirche è un edificio ottocentesco di Amburgo del quale resta solo il campanile, uno dei più alti del mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruita in stile neogotico secondo i piani dell'inglese George Gilbert Scott, che vennero preferiti a quelli romanico-classicheggianti del prestigioso architetto tedesco Gottfried Semper. Sostituiva la chiesa medievale distrutta nell'incendio di Amburgo del 1842, che aveva raso al suolo parte del centro della città.

Con i suoi 147,3 m[1] di altezza, tra il 1874 ed il 1876, fu la costruzione più alta al mondo. Tolse infatti il primato alla cattedrale di Strasburgo per poi cederlo alla cattedrale di Rouen, che veniva ampliata proprio in quegli anni.

Durante la seconda guerra mondiale fu semidistrutta dai bombardamenti, sicché della costruzione originale rimane soprattutto la slanciata torre campanaria, che ha oggi valore commemorativo contro la guerra. Si decise infatti di restaurare il campanile, ma di demolire il resto della costruzione, ridotto in pessime condizioni. Negli anni 90 venne costruito un carillon all'interno del campanile. La cripta della chiesa ospita oggi un centro di documentazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito Ufficiale della torre di San Nicola

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Gerhard Hirschfeld: Geschichte des Mahnmals und der Kirchenbauten von St. Nikolai in Hamburg., a cura dell'Associazione per la conservazione di San Nicola "Rettet die Nikolaikirche e.V.", Hamburg 2010, ISBN 978-3-940445-97-1
  • (DE) Eberhard Petzold, Sylvester M. Robert: Mahnmal St. Nikolai, Historika Photoverlag, Hamburg 1995, ISBN 3-929307-24-3.
  • (DE) Volker Plagemann: Kunstgeschichte der Stadt Hamburg. Junius Verlag, Hamburg 1995, ISBN 3-88506-257-7.
  • (DE) Ivo von Trotha (Hrsg.): 800 Jahre Hauptkirche St. Nikolai. Festschrift, Hamburg 1995.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Costruzione più alta del mondo Successore
Cattedrale di Strasburgo (142 m) 1874-1876 (147,3 m) Cattedrale di Rouen (151 m)