Chiesa di San Bartolomeo (Prato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°52′45.84″N 11°06′06.26″E / 43.8794°N 11.101739°E43.8794; 11.101739

Template-info.svg
Veduta esterna
Interno

La chiesa di san Bartolomeo a Prato si trova in piazza Mercatale.

Costruita nel Trecento come chiesa del convento del Carmine, fu distrutta dai bombardamenti del 1944, e fu ricostruita su progetto di Ivo Lambertini nel 1958.

L'attuale edificio, preceduto da un vestibolo porticato con alto campanile, ha struttura a tre navate, presbiterio con abside, e cripta.

Molte opere dell'antica chiesa sono collocate nell'attuale: sull'altar maggiore spicca il notevole Crocifisso dipinto del primo Trecento (di artista pistoiese, vicino al Maestro del 1336), sotto il quale il ciborio marmoreo è opera di Antonio del Rossellino.

Le pareti formano una galleria di opere rilevanti, tra le quali una Trinità (1621-22) dell'Empoli, due tele del fiammingo Livio Mehus (notevole il Matrimonio mistico di santa Caterina, del 1675 circa), dipinti di Santi di Tito, Pier Dandini, Giovan Pietro Naldini. Nella cripta è un imponente Crocifisso ligneo del 1320-30, di scuola fiorentina.

Altre immagini[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]