Chiesa di Sainte-Foy (Conques)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°35′57.25″N 2°23′53.17″E / 44.599235°N 2.398103°E44.599235; 2.398103

Chiesa abbaziale di Sainte-Foy
Chiesa di Sainte-Foy (Conques)
Stato Francia Francia
Regione Midi-Pirenei
Località Conques
Religione Cattolicesimo
Stile architettonico architettura romanica
Inizio costruzione XI secolo
Completamento XII secolo
Sito web http://www.abbaye-conques.org

La chiesa abbaziale di Sainte-Foy è un importante edificio romanico della città francese di Conques nel dipartimento dell'Aveyron.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

vista ovest

L'edificio è considerato un precoce capolavoro dell'architettura romanica del sud della Francia ed uno dei primi edifici romanici di una certa grandezza coperti completamente a volte.

La fondazione dell'abbazia e della chiesa risalgono all'epoca carolingia di cui nella chiesa rimangono testimonianze artistiche. L'attuale costruzione fu iniziata tra il 1041 ed il 1052 dall'abate Odolric. Il coro fu completato intorno al 1065 mentre la costruzione della navata si protrasse fino all'inizio del XII secolo. Le due torri in facciata sono del XIX secolo. La chiesa risulta ben conservata al contrario del complesso monastico di cui si conservano alcune vestigia del chiostro. La chiesa era una delle tappe lungo il Cammino di Santiago di Compostela e conserva le reliquie di Santa Foy d'Agen.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La nef

La chiesa presenta una pianta a tre navate orientata Est-Ovest, con navata centrale, piuttosto corta, coperta a botte, un grande transetto anch'esso a tre navate, un grande coro con deambulatorio che consentiva il transito dei pellegrini e cappelle radiali e rappresenta un modello, non ancora maturo, per le chiese romaniche dell'Auvergne ed in generale per le chiese di pellegrinaggio. All'incrocio del transetto con la navata si trova un'imponente torre

L'interno è molto sobrio con la volta della navata centrale molto alta, divisa dalle navate minori, tramite archi a tutto sesto retti da pilastri. Sopra le navate laterali, voltate a crociera, si colloca il matroneo aperto verso l'interno, senza finetrature soprastanti La chiesa conserva importanti opere d'arte tra cui alcuni affreschi del XV secolo in sagrestia, un altorilievo dell'Annunciazione, i capitelli figurati ed un famoso tesoro d'oreficeria religiosa, avventurosamente salvato dai tumulti della Rivoluzione francese. Le vetrate sono novecentesche.

Il portale[modifica | modifica wikitesto]

Abbatiale Sainte-Foy de Conques - Tympan.jpg

Il portale occidentale dell'abbaziale di Sainte-Foy è sormontato da un grande timpano scolpito ad altorilievo considerato un'opera fondamentale della scultura romanica. Viene rappresentato un affollato Giudizio Universale con 124 personaggi su tre ordini ed un Cristo in Maestà che divide i dannati e gli eletti secondo un diffuso modello simbolico che lega la porta della chiesa con Cristo "porta di salvezza".[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Cadei, Paolo Piva, (a cura di) L'arte medievale nel contesto: 300-1300 : funzioni, iconografia, tecniche, 2006, ISBN 88-16-40635-6

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]