Chiesa del Nazareno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa del Nazareno
Nazarene-lenexa.jpg
Global Ministry Center della Chiesa del Nazareno a Lenexa (Kansas, USA)
Classificazione protestante
Orientamento evangelica
Fondatore Phineas F. Bresee, Hiram F. Reynolds, William Howard Hoople, Mary Lee Cagle, Robert Lee Harris, J.B. Chapman e C.W. Ruth.
Fondata 13 ottobre 1908

Pilot Point, Texas

Distaccata da metodismo
Unione di 10 denominazioni 1907–1988
Lingua italiano, spagnolo
Sede Roma (italiana)
Kansas City (mondiale)
Forma di governo congregazionista
Congregazioni 27.524 (nel mondo, 2011)[1], 6 (in Italia)
Membri 360 circa (in Italia, 2000)[2]
2.136.122 (nel mondo, 2011)[1]
Ministri di culto 7

Le chiesa del Nazareno è una denominazione cristiana evangelica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La chiesa del Nazareno è nata il 13 ottobre 1908, a Pilot Point, una cittadina del Texas dalla fusione di vari raggruppamenti protestanti i quali, in considerazione di una sostanziale identità di fede, non ravvisano ragioni per continuare ad esistere separatamente.[3]

Le basi teologiche possono essere rintracciate nella predicazione di John Wesley, la cui predicazione diede origine al movimento Metodista. Su queste basi dottrinali, Phineas F. Bresee, Hiram F. Reynolds, William Howard Hoople, Mary Lee Cagle, Robert Lee Harris, J.B. Chapman e C.W. Ruth fondaro questa nuova organizzazione.[4]

In Italia il movimento è arrivato nel 1947.[3]

Dottrina[modifica | modifica sorgente]

Struttura organizzativa[modifica | modifica sorgente]

A livello mondiale è organizzata in due regioni:[5]

  • U.S.A.-Canada
  • Eurasia

In Italia il coordinamento è affidato alla sede nazionale di Roma.

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

La Chiesa del Nazareno è presente in molte nazioni.[6] In base ai dati del sito ufficiale della Sede Nazionale della CdN, le comunità in Italia sono 6: Roma, Moncalieri, Firenze, Firenze- Luz a las Naciones, Civitavecchia e Catania.

Personalità appartenenti alla Chiesa del Nazareno[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b [Voce su Wikipedia in inglese]
  2. ^ Banca Dati Evangelica Interdenominazionale, 2000
  3. ^ a b Chi siamo | CHIESA DEL NAZARENO
  4. ^ Bryan Merrill, "The Rise of the Church of the Nazarene" (1992)
  5. ^ Siti internet citati nei collegamenti esterni
  6. ^ Nazarene.org :: Official Site of the International Church of the Nazarene

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • B. Merrill, The Rise of the Church of the Nazarene, 1992

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]