Chiesa cattolica nelle Isole Salomone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa cattolica nelle Isole Salomone
Emblem of the Holy See usual.svg
Anno 2006
Cattolici 96 mila
Popolazione 400 mila
Nunzio apostolico Michael Wallace Banach
Codice SB

La Chiesa cattolica nelle isole Salomone è parte della Chiesa cattolica, sotto la guida spirituale del Papa e della Santa Sede.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione ecclesiastica[modifica | modifica wikitesto]

La Chiesa cattolica nell'arcipelago è presente con un'arcidiocesi metropolitana e due diocesi suffraganee:

Nel 2006 il numero di fedeli cattolici ammontava a 95.967 battezzati, pari al 21% del totale della popolazione delle isole.

Nunziatura apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La delegazione apostolica di Papua Nuova Guinea e delle Isole Salomone è stata costituita il 1º dicembre 1975 con il breve Cum in Oceania di papa Paolo VI; essa aveva sede nella città di Port Moresby.

Il 7 marzo 1977 essa ha mutato nome in delegazione apostolica delle Isole Salomone occidentali e meridionali in forza del breve Quo aptius del medesimo papa Paolo VI.

La nunziatura apostolica delle Isole Salomone è stata istituita il 18 gennaio 1985 con il breve Ut fert probata di papa Giovanni Paolo II.

Delegati apostolici[modifica | modifica wikitesto]

Nunzi apostolici[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]