Chiesa cattolica in Costa d'Avorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa cattolica in Costa d'Avorio
Emblem of the Holy See usual.svg
SaintPaul.JPG
Anno 2009
Cattolici 3 milioni
Popolazione 18 milioni
Nunzio apostolico Joseph Spiteri
Codice CA

La Chiesa cattolica nella Costa d'Avorio è parte della Chiesa cattolica universale in comunione con il vescovo di Roma, il Papa.

Costa d'Avorio

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1895 fu creata la prefettura apostolica della Costa d'Avorio separata dalla prefettura apostolica della Costa d'Oro (oggi arcidiocesi di Cape Coast in Ghana): la sua evangelizzazione fu affidata ai missionari della Società delle Missioni Africane. Nel 1960 è istituita la gerarchia ivoriana con la creazione dell'arcidiocesi di Abidjan. Nel 1994 vengono elevate ad arcidiocesi metropolitane le diocesi di Bouaké, Gagnoa e Korhogo. Nel concistoro del 2 febbraio 1983 l'arcivescovo di Abidjan Bernard Yago è creato cardinale, il primo del Paese. Papa Giovanni Paolo II visita per ben tre volte la Costa d'Avorio: nel 1980, nel 1985 e nel 1990.

Organizzazione ecclesiastica[modifica | modifica sorgente]

La Chiesa cattolica è presente nel Paese con 4 arcidiocesi metropolitane e 10 diocesi suffraganee:

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

I fedeli cattolici corrispondono a circa 2,8 milioni di battezzati, pari al 17% della popolazione totale, con circa 800 preti e circa 1.500 uomini e donne appartenenti a ordini religiosi.

La Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro, a Yamoussoukro, ispirata alla Basilica di San Pietro di Roma, è una delle più grandi chiese del mondo.

Nunziatura apostolica[modifica | modifica sorgente]

La Nunziatura apostolica in Costa d'Avorio è stata istituita il 19 giugno 1972 con il breve Iussum quo di papa Paolo VI. Inizialmente la sede era nella città di Dakar in Senegal; fu poi trasferita ad Abidjan in forza del breve Quantum prosperitatis del medesimo papa Paolo VI del 1º maggio 1973.

Pro-nunzi apostolici:

Nunzi apostolici:

Conferenza episcopale[modifica | modifica sorgente]

L'episcopato locale è riunito nella Conferenza Episcopale della Costa d'Avorio (Conférence Episcopal de Côte d'Ivoire, CECI). Fondata nel 1970, la Conferenza Episcopale è stata riconosciuta ufficialmente il 16 febbraio 2007 da parte dello Stato ivoriano. Essa comprende tutti i vescovi cattolici del Paese, ordinari, emeriti e ausiliari. Ha la sua sede ad Abidjan.

La Conferenza episcopale si compone di cinque organismi: l’Assemblea plenaria, il Consiglio permanente, il Consiglio di Presidenza, il Consiglio per gli Affari Economici, la Segreteria Generale. L'Assemblea Plenaria è l'autorità suprema della Conferenza dei Vescovi della Costa d'Avorio; essa riunisce tutti i vescovi due volte all’anno. Il Consiglio permanente è composto dal Presidente e dal Vicepresidente della CECI, dai cardinali ivoriani, e dall’Ordinario del luogo in cui si trova la sede sociale della Conferenza. Il Consiglio di Presidenza è composto da Presidente, dal Vicepresidente e dal Segretario Generale della CECI: essa ha lo scopo di preparare le riunioni del Consiglio permanente e le sintesi da pubblicare.

La CECI è membro della Conférence Episcopale Régionale de l'Afrique de l'Ouest Francophone (CERAO) e del Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar (SECAM).

Elenco dei Presidenti:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]