Chico Buarque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chico Buarque
Fotografia di Chico Buarque
Nazionalità Brasile Brasile
Genere Música popular brasileira
Periodo di attività 1964 – in attività
Album pubblicati > 20

Francisco Buarque de Hollanda, noto come Chico Buarque (Rio de Janeiro, 19 giugno 1944), è un cantante, compositore e scrittore brasiliano. È uno dei più noti autori ed interpreti della bossanova, insieme a Vinicius de Moraes, Joao Gilberto e Tom Jobim, e della MPB, la Musica Popular Brasileira.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha sposato l'attrice Marieta Severo e vive in Brasile, anche se durante gli anni della dittatura militare dovette rifugiarsi in Europa.

Chico Buarque proviene da un ambiente familiare intellettuale; suo padre, Sergio Buarque de Hollanda, è stato uno storico e sociologo noto e apprezzato. Bambino studioso, con un precoce talento per la musica e la scrittura, Chico fu appassionato dalla bossa nova e in particolare dai lavori di João Gilberto.

Il suo debutto come cantautore è del 1964, a cui fanno seguito numerose apparizioni a festival musicali e a programmi televisivi. L'album che porta il suo nome rappresenta quella che sarà la sua produzione successiva, con dei samba accattivanti caratterizzati da un originale giocare con le parole nei testi e da un fondo di nostalgia.

Il suo crescente impegno politico contro la dittatura militare lo porta all'arresto nel 1968, cui segue un esilio auto-imposto in Italia nel 1969. Chico torna in Brasile nel 1970 e sfrutta la sua fama e la sua abilità di compositore per protestare contro la dittatura. Il suo brano Apesar de Você (Nonostante tu) riesce a sfuggire alle maglie della censura e, con la sua appena velata polemica, diventa l'inno del movimento democratico. Il singolo fu ritirato dal mercato dopo aver venduto circa centomila copie.

Appassionato alla scrittura fin da piccolo, ha composto poesie, sceneggiature cinematografiche e romanzi come: Disturbo (Mondadori, 1992), Benjamin (Oscar Mondadori, 1999), Budapest (Feltrinelli, 2005). Latte versato (Feltrinelli, 2010). Il primo ha dato vita al film omonimo di Monique Gardenberg (2003), mentre il secondo, in brasiliano Estorvo, girato da Ruy Guerra, ha partecipato alla 53ª edizione del Festival di Cannes (2000).

Chico in Italia[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua permanenza in Italia, Chico Buarque De Hollanda ha inciso anche due album in lingua italiana: uno nel 1969, intitolato semplicemente Chico Buarque De Hollanda, ristampato poi in Brasile con il titolo Chico Buarque na Itália, e il secondo, Per un pugno di samba, nel 1970: i testi sono tradotti per lo più da Sergio Bardotti.
Il secondo album è forse più interessante per gli arrangiamenti, curati da Ennio Morricone (e a questa collaborazione allude il titolo dell'album), mentre tra i coristi vi sono i "Cantori Moderni" di Alessandroni e le due giovani sorelle Mia Martini e Loredana Berté.

Oltre a questo album, e ad alcuni 45 giri, molte altre sue canzoni sono state tradotte ed interpretate da artisti italiani. Di seguito è riportato l'elenco.

Anno Titolo italiano Titolo originale Autori del testo italiano Interprete Incisione
1967 La banda A banda Antonio Amurri Mina Album Sabato sera - Studio Uno '67
1968 Pedro Pedreiro Pedro Pedreiro Giorgio Calabrese e Enzo Jannacci Enzo Jannacci Album Vengo anch'io. No, tu no
1968 C'è più samba Tem mais samba Bruno Lauzi Mina Album Mina alla Bussola dal vivo
1970 La costruzione Construção Sergio Bardotti Anna Identici Album Canzone amore mio (Il lavoro)
1972 Valsinha Valsinha Sergio Bardotti Mia Martini Album Nel mondo, una cosa
1972 Valsinha Valsinha Sergio Bardotti (il testo ha qualche differenza rispetto alla versione di Mia Martini) Patty Pravo Album Sì ... incoerenza
1975 Nove di sera A televisão Sergio Bardotti Enzo Jannacci Album Quelli che...
1975 Costruzioni Construção Sergio Bardotti Ornella Vanoni Album Uomo mio bambino mio
1976 Samba per Vinicius Samba pra Vinicius Sergio Bardotti Ornella Vanoni e Toquinho Album La voglia la pazzia l'incoscienza l'allegria
1977 La costruzione Construção Sergio Bardotti e Enzo Jannacci Enzo Jannacci Album Secondo te...Che gusto c'è?
1977 Che lui mi dia Basta um dia Sergio Bardotti Mina Album Mina con bignè
1978 O que será O que será Gigliola Cinquetti Album Pensieri di donna
1979 Funerale di un lavoratore Funeral de um lavrador Sergio Bardotti e Rinaldo Del Monte Rinaldo Del Monte Album È morta la paura
1980 Tre uomini Teresinha Sergio Bardotti (il testo ha qualche differenza rispetto alla versione di Ornella Vanoni) Ornella Vanoni Album Ricetta di donna
1983 Rotativa Roda viva Mia Martini Mia Martini Album I miei compagni di viaggio
1983 E ora dico sul serio Agora falando sério Sergio Bardotti Mia Martini Album I miei compagni di viaggio
1986 Ritratto in bianco e nero Retrato em branco e preto Giorgio Calabrese Mina Album Sì, buana
1989 Oh che sarà O que será Ivano Fossati Fiorella Mannoia e Ivano Fossati Album Di terra e di vento
1990 Ma chi è, cosa fa? Partido alto Giorgio Calabrese Mina Album Ti conosco mascherina
1993 Le donne di Atene Mulheres De Atenas Alberto Camerini e Eugenio Finardi Eugenio Finardi Album Acustica
1997 Facendo i conti Trocando em miúdos Sergio Bardotti e Nini Giacomelli Tosca Album Incontri e passaggi
2008 Vita Vida Sergio Bardotti e Nini Giacomelli Chico Buarque de Hollanda Album Bardòci
2008 Rosa dei venti Rosas dos ventos Sergio Bardotti e Sergio Secondiano Sacchi Massimo Priviero Album Bardòci
2008 Inno del Breno Hino do Politheama Sergio Bardotti e Nini Giacomelli Sergio Bardotti e Nini Giacomelli Libro con CD Se tutti fossero uguali a te
2011 Ninna nanna Acalanto Sergio Secondiano Sacchi Grazia Di Michele Album live di Chico Ciao ragazzo
2011 Anna di Amsterdam Ana de Amsterdam Sergio Secondiano Sacchi Grazia Di Michele Album live di Chico Ciao ragazzo
2011 La francese Joana Francesa Vinicio Capossela Vinicio Capossela Album live di Chico Ciao ragazzo

Mina ha anche inciso diverse canzoni di Chico Buarque nella lingua originale : Tem Mais Samba (1970), Que serà (1982), Joana francesa (1993), e - in un duetto prestigioso con il cantautore stesso - Valsinha (2007). Nel 2014, Chico Buarque è tornato in Italia, per partecipare alla realizzazione dell'album della cantautrice jazz Chiara Civello, con la quale ha duettato nel brano Io che amo solo te.

Premi[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 102377585 LCCN: n81017107