Chicken tikka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Chicken tikka
Chicken tikka servito a  Bombay in India.
Chicken tikka servito a Bombay in India.
Origini
IPA /ˈʧhɪkɪn ˈtiːkka/
Altri nomi murgh tikka
pollo tikka
Luoghi d'origine Pakistan Pakistan
India India
Diffusione Asia meridionale
Dettagli
Categoria secondo piatto
Ingredienti principali carne di pollo
yogurt
spezie
Varianti Chicken tikka masala
Chicken Tandoori
 

Il Chicken tikka ((PA) ṭikka, (UR) مرغ تکا,(HI) मुर्ग़ टिक्का; ˈʧhɪkɪn ˈtiːkka), o Pollo tikka, è un piatto delle cucine indiane e pakistane, e diffuso in tutta l'Asia meridionale[1].

Viene tradizionalmente preparato marinando dei pezzi di carne di pollo, solitamente disossato, in una mistura di spezie e yogurt. La carne viene poi cotta su degli spiedini in un tipico forno d'argilla chiamato tandoor.

La parola tikka significa letteralmente parti, pezzi. La versione punjabi del piatto, tuttavia, è cotta su carboni ardenti e non sempre si tratta di carne disossata.

I pezzi di carne vengono cosparsi con del ghee, un burro chiarificato, a piccoli intervalli in modo da aumentarne il sapore. Viene solitamente consumato con salsa chutney di coriandolo verde e tamarindo, o utilizzato per la preparazione del Chicken tikka masala, un piatto a base di curry.

Una variante comune del piatto è il Chiken tikka sizzler, servito nelle cucine afghane che viene servito assieme a cipolle affettate. Dall'aspetto simile al Chicken tikka è però meno speziato della versione indiana.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Saima Shakil Hussain, The unbeatable chicken tikka, Dawn.com, 12 agosto 2007. URL consultato il 19 luglio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]