Chicco Santulli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chicco Santulli
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Rock
Musica latina
Blues
Periodo di attività 1974 – in attività
Strumento chitarra
Album pubblicati 3
Studio 3

Enrico Francesco Santulli, meglio conosciuto come Chicco Santulli (Milano, 2 luglio 1958), è un arrangiatore, chitarrista, compositore, produttore musicale televisivo e produttore discografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Milano da Ettore e Adele, frequenta il liceo classico G. Carducci dove consegue il diploma con la votazione di 36/60 nel 1976. Nel 1965, all'età di 7 anni, Chicco riceve in regalo una chitarra da sua zia Mariella e impara a suonare "a orecchio". Inizia ad ascoltare gli idoli del periodo e cioè Beatles, Rolling Stones e i gruppi italiani dell'epoca. A 15 anni forma la sua prima band, i Tumbling Dices, con Stefano De Carli, Claudio Musajo e Bruno Banfi; il gruppo è chiaramente orientato alla musica dei Rolling Stones di cui ripropone soprattutto i brani dell'album Live Get yer ya ya's out. L'amicizia con Stefano De Carli e lo stile dei brani eseguiti nelle cantine lo avvicina al blues che diventa la sua anima musicale più radicata.

Nel settembre 1979 si sposta a Los Angeles con il nucleo della band Randa e cioè Roberto "Bozo" Del Bo, batterista e Alex Fattori, tastierista. Dalla casa di West Hollywood prendono forma le prime composizioni jazz-rock-progressive tipiche di quel periodo; ai Randa si unisce il bassista Randy Brooks che seguirà la band in Italia più tardi. Al ritorno in Italia Chicco suona in diverse occasioni live e deve, tuttavia, interrompere il percorso artistico per adempiere agli obblighi del servizio militare di leva (luglio 1980). Tra una licenza e l'altra prende forma la nuova formazione dei Randa, nome che significa "randagi" in slang milanese. Al basso torna Gigi Folino, esce Alex Fattori, ed entrano Maurizio Balzaretti alla chitarra, Massimo Crestini alla voce e al sax soprano, Patrizia Di Malta e Raffaella Riva alle voci.

È a questo punto che il gruppo entra in contatto con Oscar Prudente e, dopo un'ulteriore modifica della formazione, si trasforma nel Gruppo Italiano (1981). Insieme al Gruppo Italiano Chicco firma un contratto con la Dischi Ricordi e realizza fino al 1986 tre LP: Maccherock (1982), Tapioca Manioca (1984) e Surf (1985) e 3 singoli: Tropicana/Noi cannibali (1983), Anni ruggenti/Dammi un sabato nite (1984) e Sole d'agosto/Innamorarsi (1986). Nel 1983 vince il Telegatto come gruppo rivelazione e partecipa a tutte le più importanti trasmissioni televisive nazionali. Nel 1984 partecipa con Anni Ruggenti al Festival di Sanremo.

Nel 1986 il gruppo si scioglie e Chicco inizia la sua attività di arrangiatore e produttore musicale. Nel 1989 firma la sigla del primo telegiornale nazionale sulle reti private: Dentro la notizia su Rete 4. Inizia così una lunga attività di produzione musicale per la televisione.

È autore, su testo di Alessandra Valeri Manera, di Junior, pianta mordicchiosa, canzone interpretata da Cristina D'Avena. È anche autore della musica della sigla italiana di MÄR, cantata da Giacinto Livia.

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]