Chiara Rosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiara Rosa
Chiara Rosa.jpg
Chiara Rosa durante la fase di rotazione del getto del peso
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 90 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Getto del peso
Record
Peso 19,15 m Record nazionale (2007)
Peso indoor 18,68 m (2008)
Società Fiamme Azzurre Fiamme Azzurre
Carriera
Nazionale
2005- Italia Italia 41
Palmarès
Europei 0 0 1
Universiadi 0 1 0
Giochi del Mediterraneo 0 0 2
Europei under 23 0 0 1
Mondiali allievi 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Chiara Rosa (Camposampiero, 28 gennaio 1983) è un'atleta italiana, specializzata nel getto del peso, vanta tredici titoli nazionali e un bronzo ai campionati europei di Helsinki 2012.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (1996-2004)[modifica | modifica wikitesto]

Ragazza dal carattere estroverso ed incontenibile, inizia a fare atletica, perché la madre vuole cercare in qualche modo di contenerla facendole fare sport (ha provato anche il rugby, il calcetto e il nuoto)[1]. La sua prima società di atletica è la Libertas Sanp, quindi la Libertas Padova ed infine il gruppo sportivo militare Fiamme Azzurre dal 2004, società nella quale milita tuttora. La sua carriera sportiva inizia nel 1996 con la vittoria ai Giochi della Gioventù di Bari[2] e da allora stabilisce vari primati nazionali outdoor in tutte le categorie giovanili, allievi, juniores, e promesse. Attualmente risiede a San Michele delle Badesse, frazione di Borgoricco (PD),[3] è allenata da Enzo Agostini.

Nel 1999 conquista la sua prima medaglia internazionale conquistando il bronzo ai campionati mondiali allievi di Bydgoszcz. Due anni dopo, nel 2001, la svolta tecnica con il passaggio dallo stile tradizionale della "traslocazione" al più moderno, cosiddetto "rotatorio"[1]. In questo periodo ottenne importanti risultati anche a livello internazionale raggiungendo il quarto posto sia ai mondiali juniores del 2002 a Kingston che agli europei under 23 del 2003.

I primi risultati internazionali (2005-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo palmarès ci sono il bronzo ai campionati europei under 23 del 2005 a Erfurt, che bissa quello ottenuto pochi mesi prima ai Giochi del Mediterraneo ad Almeria[4]. Sempre nel 2005 arriva il suo primo titolo italiano assoluto a Bressanone, quindi la partecipazione ai campionati mondiali di Helsinki, esordio non fortunato poiché l'atleta si ferma alle qualificazioni[5].

L'anno successivo dopo aver vinto i titoli nazionali sia indoor che outdoor ha preso parte ai Campionati europei di atletica leggera 2006 di Göteborg raggiungendo la finale e concludendo ottava con un lancio a 18,23 metri.[6]

I record e la consacrazione (2007-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 giugno 2007, nella gara di Coppa Europa in First League (la seconda divisione), all'Arena di Milano, stabilisce il nuovo record italiano con un lancio a 19,15 metri[7], misura che ripeterà due anni dopo. La vittoria in questa gara contribuì a portare alla nazionale italiana un bottino di punti che alla fine le frutterà la promozione in Superleague[7]. Nel mese di agosto prese parte ai mondiali di Osaka raggiungendo per la prima volta la finale ad otto in un campionato del mondo assoluto.[8]

Ai Giochi olimpici di Pechino 2008, si qualifica per la finale, ma non va oltre il tredicesimo posto[9].

Nel mese di luglio 2010, ai Campionati europei di Barcellona, dopo aver siglato la quinta misura del turno di qualificazione grazie ad un lancio a 18,26 metri, in finale raggiunse solo la tredicesima posizione lanciando quasi un metro al di sotto della misura ottenuta in mattinata[10].

Tra i suoi risultati spiccano anche il secondo posto nell'edizione 2009 dell'European Team Championships e i due terzi posti nelle edizioni 2010 e 2011 sempre della stessa manifestazione. Questi risultati hanno portato punti importanti alla nazionale italiana nell'European Team Championships, la vecchia Coppa Europa, che dal 2009 appunto è diventata una competizione con un'unica classifica maschile e femminile.

Il 29 giugno 2012 partecipa ai campionati europei di Helsinki vincendo la medaglia di bronzo, alle spalle della tedesca Nadine Kleinert e della russa Irina Tarasova con un lancio a 18,47 metri.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Getto del peso outdoor[modifica | modifica wikitesto]

I due record personali stabiliti le sono valsi entrambi un piazzamento nella top ten stagionale[11].

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 18,49 m Italia Padova 6-7-2014
2013 18,04 m Italia Mestre 15-6-2013 18ª
2012 18,63 m Italia Roma 31-5-2012 18ª
2011 18,59 m Italia Firenze 4-6-2011 13ª
2010 19,00 m Italia Conegliano Veneto 14-7-2010 15ª
2009 19,15 m Germania Berlino 14-6-2009
2008 18,74 m Cina Pechino 16-8-2008 23ª
2007 19,15 m Italia Milano 24-6-2007
2006 18,42 m Italia Ascoli Piceno 29-7-2006 23ª
2005 18,71 m Italia Bressanone 25-6-2005 15ª
2004 17,76 m Italia Padova 4-7-2004 39ª
2003 17,06 m Francia Clermont-Ferrand 9-8-2003 68ª
2002 16,96 m Italia Milano 16-6-2002 65ª
2001 15,62 m Italia Conegliano Veneto 19-5-2001 156ª
2000 15,44 m Italia Padova 27-8-2000 169ª
1999 14,76 m Italia Arzignano 19-6-1999 262ª

Getto del peso indoor[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 18,23 m Italia Ancona 22-2-2014 15ª
2013 18,37 m Svezia Göteborg 3-3-2013
2012 17,92 m Germania Nordhausen 28-1-2012 24ª
2011 18,34 m Italia Ancona 19-2-2011
2010 17,44 m Italia Schio 30-1-2010 30ª
2009 18,48 m Italia Torino 21-2-2009 12ª
2008 18,68 m Spagna Valencia 9-3-2008 12ª
2007 18,28 m Italia Ancona 17-2-2007 15ª
2006 18,41 m Italia Ancona 18-2-2006 11ª
2005 17,13 m Italia Schio 13-1-2005 34ª
2004 17,31 m Italia Ancona 7-2-2004 37ª
2003 16,43 m Italia Genova 22-2-2003 65ª
2002 15,87 m Italia Ancona 2-2-2002 83ª
2001 15,11 m Italia Ancona 3-2-2001 133ª
2000 15,18 m Italia Ancona 6-2-2000 124ª

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chiara Rosa ha siglato vari record italiani:

Cadetti[modifica | modifica wikitesto]

Allievi[modifica | modifica wikitesto]

  • Getto del peso (4 kg) 15,44 m (Italia Padova, 27 agosto 2000)
  • Getto del peso (4 kg) indoor 15,18 m (Italia Ancona, 6 febbraio 2000)

Juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Getto del peso 16,96 m (Italia Milano, 16 giugno 2002)

Under 23[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
1999 Mondiali allievi Polonia Bydgoszcz Getto del peso Bronzo Bronzo 14,64 m Record personale
2000 Mondiali juniores Cile Santiago del Cile Getto del peso 12ª 14,61 m
2001 Europei juniores Italia Grosseto Getto del peso 14,36 m
2002 Mondiali juniores Giamaica Kingston Getto del peso 16,53 m
2003 Europei under 23 Polonia Bydgoszcz Getto del peso 16,49 m
2005 Europei under 23 Germania Erfurt Getto del peso Bronzo Bronzo 18,22 m
Giochi del Mediterraneo Spagna Almería Getto del peso Bronzo Bronzo 17,34 m
Mondiali Finlandia Helsinki Getto del peso 18ª 17,32 m
Universiadi Turchia Izmir Getto del peso 17,10 m
2006 Mondiali indoor Russia Mosca Getto del peso 17,85 m
Europei Svezia Göteborg Getto del peso 18,23 m
2007 Europei indoor Gran Bretagna Birmingham Getto del peso 10ª 16,54 m
Mondiali Giappone Osaka Getto del peso 18,39 m
2008 Mondiali indoor Spagna Valencia Getto del peso 18,68 m Record personale
Olimpiadi Cina Pechino Getto del peso 13ª 18,22 m
2009 Europei indoor Italia Torino Getto del peso 11ª 16,87 m
Giochi del Mediterraneo Italia Pescara Getto del peso Bronzo Bronzo 17,24 m
Universiadi Serbia Belgrado Getto del peso Argento Argento 18,21 m
Mondiali Germania Berlino Getto del peso 16ª 17,89 m
2010 Europei Spagna Barcellona Getto del peso 13ª 17,49 m
2011 Europei indoor Francia Parigi Getto del peso 17,54 m
Mondiali Corea del Sud Daegu Getto del peso 14ª 18,28 m
2012 Europei Finlandia Helsinki Getto del peso Bronzo Bronzo 18,47 m
Olimpiadi Regno Unito Londra Getto del peso 15ª 18,30 m
2013 Europei indoor Svezia Göteborg Getto del peso 18,37 m Record personale stagionale
Mondiali Russia Mosca Getto del peso 22ª 17,18 m
2014 Mondiali indoor Polonia Sopot Getto del peso 12ª 17,31 m
Europei Svizzera Zurigo Getto del peso 18,10 m

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 10 volte campionessa nazionale nel getto del peso (2005/2014)
  • 5 volte nel getto del peso indoor (2006, 2008, 2011, 2013/2014)
2000
2001
  • Oro ai Campionati italiani juniores indoor, getto del peso - 15,11 m
2002
  • Oro ai Campionati italiani juniores indoor, getto del peso - 15,87 m
  • Oro ai Campionati italiani juniores, getto del peso - 16,96 m
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2005

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2012

2013

2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chiara Rosa - Biografia
  2. ^ Chiara Rosa a Pechino, Libertaspadova.org, 14 agosto 2008. URL consultato il 23 maggio 2011.
  3. ^ Scheda sul sito della Polizia Penitenziaria, Polizia-penitenziaria.it. URL consultato il 23 maggio 2011.
  4. ^ (EN) Risultati Giochi del Mediterraneo 2005, Juegosmediterraneos.ual.es, 30 giugno 2005. URL consultato il 20 giugno 2011.
  5. ^ (EN) Campionati mondiali 2005, qualificazioni getto del peso femminile, Iaaf.org, 12 agosto 2005. URL consultato il 20 giugno 2011.
  6. ^ (EN) Risultati Campionati europei 2006, Tilastopaja.org, 14 agosto 2006. URL consultato il 29 ottobre 2009.
  7. ^ a b (EN) Risultati Coppa Europa 2007 (First League), Tilastopaja.org, 24 giugno 2007. URL consultato il 20 giugno 2011.
  8. ^ (EN) Campionati mondiali 2007, finale getto del peso femminile, Osaka2007.iaaf.org, 26 agosto 2007. URL consultato il 20 giugno 2011.
  9. ^ (EN) Giochi olimpici 2008, finale getto del peso femminile, Iaaf.org, 16 agosto 2008. URL consultato il 20 giugno 2011.
  10. ^ (EN) Campionati europei 2010, getto del peso femminile, Sportresult.com. URL consultato il 28 luglio 2010.
  11. ^ (EN) Track and Field Statistics - Chiara Rosa, Trackfield.brinkster.net. URL consultato il 20 giugno 2011.
  12. ^ Se la misura fosse stata ripetuta, sempre nello stesso stadio, due mesi dopo ai campionati europei, le sarebbe valsa la medaglia di bronzo.
  13. ^ a b (EN) ITALIAN CHAMPIONSHIPS, Gbrathletics.com. URL consultato il 20 giugno 2011.
  14. ^ CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ASSOLUTI 2007 - Peso Donne, Fidal.it. URL consultato il 20 giugno 2011.
  15. ^ CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ASSOLUTI 2008 - Peso Donne, Fidal.it. URL consultato il 20 giugno 2011.
  16. ^ CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ASSOLUTI 2009 - Peso Donne, Fidal.it. URL consultato il 20 giugno 2011.
  17. ^ Alessio Giovannini, Assoluti: Grenot 51.14, 17 metri per Donato, Fidal.it, 4 luglio 2010. URL consultato il 23 maggio 2011.
  18. ^ a b (EN) Chiara Rosa - Biographical Data, European-athletics.org. URL consultato il 20 giugno 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Peter Matthews, Athletics 2007: The International Track and Field Annual, SportsBooks Ltd, 2007, ISBN 978-1-899807-49-9.
  • Mark Butler, IAAF statistics handbook, Berlin 2009, Monaco, IAAF Media & Public Relation Department, 2009, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]