Chiara Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiara Gonzaga
Bartolomeo Melioli, medaglia di Chiara Gonzaga
Bartolomeo Melioli, medaglia di Chiara Gonzaga
Contessa consorte di Montpensier
Stemma
Nascita Mantova, 1º luglio 1464
Morte Auvergne, 2 giugno 1503
Luogo di sepoltura chiesa di Aigueperse, Auvergne
Dinastia Gonzaga
Padre Federico I Gonzaga
Madre Margherita di Baviera
Consorte di Gilberto di Borbone-Montpensier
Figli Luisa
Luigi
Carlo
Francesco
Renata
Anna
Religione cattolica
Marchesato di Mantova
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga (1433).svg

Gianfrancesco
Ludovico III
Federico I
Francesco II
Federico II
Figli
Modifica

Chiara Gonzaga (Mantova, 1º luglio 1464Auvergne, 2 giugno 1503) era figlia del marchese di Mantova Federico I Gonzaga e di Margherita di Baviera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maggiore delle tre figlie di Federico Gonzaga, sposò il 24 febbraio 1481[1] Gilberto I di Borbone, conte di Montpensier e duca di Sessa (1443-1496). Per le loro nozze, Andrea Mantegna, già pittore di corte dei Gonzaga nel 1460[2], realizzò nel 1480 il San Sebastiano, ora conservato al Louvre, che venne donato alla chiesa d'Aigueperse en Auvergne[2], fondata nel 1475 da Luigi I di Borbone[3]. Ad organizzare il suo matrimonio fu suo zio Francesco Secco d'Aragona, che l'accompagnò tra l'altro da Mantova a Milano[4] nel suo viaggio diretto verso la Francia.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dal matrimonio Chiara e Gilberto nacquero sei figli[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Capet 22
  2. ^ a b http://cav.iport.it/mantegna.html
  3. ^ Opere di Andrea Mantegna - La Chiesa Nel Rinascimento
  4. ^ Condottieri di ventura

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Contessa consorte di Montpensier Successore Blason comte fr Montpensier (Bourbon2).svg
Giovanna delfina d'Alvernia 1481-1496 Susanna di Borbone