Chiara Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiara Gonzaga
Bartolomeo Melioli, medaglia di Chiara Gonzaga
Bartolomeo Melioli, medaglia di Chiara Gonzaga
Contessa consorte di Montpensier
Stemma
Nascita Mantova, 1 luglio 1464
Morte Auvergne, 2 giugno 1503
Sepoltura Auvergne
Luogo di sepoltura chiesa di Aigueperse
Dinastia Gonzaga
Padre Federico I Gonzaga
Madre Margherita di Baviera
Consorte Gilberto di Borbone-Montpensier
Figli Luisa, Luigi, Carlo, Francesco, Renata, Anna
Religione cattolica
Marchesato di Mantova
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga (1433).svg

Gianfrancesco
Ludovico III
Federico I
Francesco II
Federico II
Figli
Modifica

Chiara Gonzaga (Mantova, 1 luglio 1464Auvergne, 2 giugno 1503) era figlia del marchese di Mantova Federico I Gonzaga e di Margherita di Baviera.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Maggiore delle tre figlie di Federico Gonzaga, sposò il 24 febbraio 1481[1] Gilberto I di Borbone, conte di Montpensier e duca di Sessa (1443-1496). Per le loro nozze, Andrea Mantegna, già pittore di corte dei Gonzaga nel 1460[2], realizzò nel 1480 il San Sebastiano, ora conservato al Louvre, che venne donato alla chiesa d'Aigueperse en Auvergne[2], fondata nel 1475 da Luigi I di Borbone[3]. Ad organizzare il suo matrimonio fu suo zio Francesco Secco d'Aragona, che l'accompagnò tra l'altro da Mantova a Milano[4] nel suo viaggio diretto verso la Francia.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Dal matrimonio Chiara e Gilberto nacquero sei figli[1]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Capet 22
  2. ^ a b http://cav.iport.it/mantegna.html
  3. ^ Opere di Andrea Mantegna - La Chiesa Nel Rinascimento
  4. ^ Condottieri di ventura

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Contessa consorte di Montpensier Successore Blason comte fr Montpensier (Bourbon2).svg
Giovanna delfina d'Alvernia 1481-1496 Susanna di Borbone