Chi sta bussando alla mia porta?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chi sta bussando alla mia porta?
Who is knocking at my door screenshot.JPG
Una scena del film
Titolo originale Who's That Knocking at My Door
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1968
Durata 90 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Martin Scorsese
Soggetto Martin Scorsese
Sceneggiatura Martin Scorsese
Fotografia Richard H. Coll e Michael Wadleigh
Montaggio Thelma Schoonmaker
Scenografia Victor Magnotta
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

seconda edizione

Chi sta bussando alla mia porta? (Who's That Knocking at My Door) è un film del 1968 scritto e diretto da Martin Scorsese.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nella Little Italy di New York i tre amici: J.R. (detto Charlie), Joey e Sally (detto Gagà) trascorrono le loro giornate tra i bar e le prostitute.

Un giorno, casualmente, J.R. incontra Katy e di lì a poco se ne innamora. Il sentimento è corrisposto, tanto che, la ragazza, sarebbe disposta a concederglisi, cosa che lui rifiuta energicamente.

J.R. è cattolico convinto. La situazione precipita quando Katy gli racconta di essere stata violentata dal suo ex. J.R. va su tutte le furie e se la prende con lei. Dopo una tremenda lite, il ragazzo corre in chiesa a raccontare la cosa al proprio confessore. Sa benissimo che dovrebbe vincere una severità ingiusta; ma non ci riesce. Il matrimonio fra Charlie e Katy non si ha da celebrare.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Chi sta bussando alla mia porta? è stato girato nel corso di diversi anni, subendo molti cambiamenti e nomi differenti. Il film ha avuto inizio nel 1965 come cortometraggio su J.R. e il suo vagabondare con i suoi amici intitolato Bring On the Dancing Girls. Nel 1967, nella trama viene inserito il personaggio "La Ragazza" interpretato da Zina Bethune, e il titolo viene cambiato con I Call First. Infine, nel 1968 dietro consiglio del produttore, aggiunge una sequenza erotica per fini di marketing, che ha per commento musicale parte della canzone The End dei Doors.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]