Chi l'ha vista morire?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chi l'ha vista morire? / Who saw her die?
Chi l'ha vista morire.jpg
Titoli del trailer
Titolo originale Chi l'ha vista morire? / Who saw her die?
Lingua originale italiano inglese
Paese di produzione Italia, Germania Ovest
Anno 1972
Durata 95 min
Colore colore
Audio mono
Rapporto 2,35 : 1
Genere thriller, drammatico, giallo, orrore
Regia Aldo Lado
Sceneggiatura Francesco Barilli, Massimo D'Avak, Aldo Lado, Ruediger von Spiess
Produttore Enzo Doria
Casa di produzione Dieter Geissler Filmproduktion, Doria G. Film, Roas Produzioni
Fotografia Franco Di Giacomo
Montaggio Angelo Curi
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Gisella Longo, Alessandro Parenzo
Trucco Franco Schioppa
Interpreti e personaggi

Chi l'ha vista morire? è un film del 1971, uscito nel 1972, diretto da Aldo Lado.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Mégève, in Francia, la piccola Nicole, una bambina con i capelli rossi, mentre è affidata alla governante è uccisa da un serial killer in abiti femminili. La governante, Ginevra Storelli, si trasferisce a Venezia e il caso è archiviato. Quattro anni dopo, nel 1972, Roberta Serpieri, un'altra bambina con i capelli rossi, da poco arrivata a Venezia proveniente da Amsterdam, dove vive con la madre Elizabeth, è uccisa dallo stesso serial killer in abiti femminili. Il padre, lo scultore Franco Serpieri, comincia da solo a cercare il responsabile della morte di Roberta, avendo poca fiducia nel commissario De Donato.
Analogie con la morte di un'altra bambina con i capelli rossi, Marinella Marchesin, uccisa l'anno precedente, spingono Franco verso persone che conosce: il mercante d'arte Serafian; Ginevra Storelli, ora socia di Serafian; Filippo Venier, l'amante di Ginevra; Nicola Bonaiuti, un avvocato che Franco sospetta abbia partecipato a feste equivoche con dei minorenni, insieme ad altri notabili di Venezia.
Le indagini di Franco portano alla morte di quasi tutti i personaggi sospetti e mettono in pericolo anche la sua vita e quella della moglie Elizabeth, nel frattempo arrivata a Venezia. Franco alla fine scopre che l'assassino è un sacerdote, padre James, fratello di Serafian, che con gli omicidi intendeva vendicarsi della madre, prostituta con i capelli rossi, e impedire che altre bambine con i capelli rossi potessero crescere nel peccato.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella versione in lingua inglese, Filippo Venier è chiamato Philip Vernon e Roberta dice di vivere a Londra.
  • Nella versione in lingua italiana, il commissario De Donato afferma che padre James sia un falso prete, ma ciò non trova riscontro nella versione in lingua inglese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema