Chester Thompson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chester Thompson
Chester Thompson durante un concerto dei Genesis
Chester Thompson durante un
concerto dei Genesis
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock
Rock progressivo
Pop
Fusion
Periodo di attività 1973 – in attività
Strumento Batteria
Gruppo attuale Genesis
Studio 1
Gruppi e artisti correlati Phil Collins, Steve Hackett, Frank Zappa, Weather Report
Sito web

Chester Cortez Thompson (Baltimora, 11 dicembre 1948) è un batterista statunitense.

Si affermò suonando in tour in una delle più apprezzate formazioni allestite da Frank Zappa fra il 1973 e il 1974.

Con Zappa partecipò all'incisione di album come One Size Fits All e Roxy & Elsewhere.

Nel 1977 partecipò al tour mondiale dei Genesis dal quale fu tratto il doppio live Seconds Out come secondo batterista; la sua collaborazione col gruppo inglese durò fino al 1993, e successivamente con la riunione del Turn it on again Tour del 2007. Nel periodo intermedio collaborò strettamente con Phil Collins, che aveva iniziato a dedicarsi parallelamente ai Genesis a una carriera solista, partecipando alle registrazioni ma soprattutto ai tour (dal 1982/1983). Durante il periodo di silenzio dei Genesis, Thompson segue Collins, suonando per esempio nel First Final Farewell Tour del 2004/2005.
Venne invitato ad entrare pienamente nella band nel 1997 dopo la partenza di Collins per l'incisione dell' album Calling All Stations ma rifiutò e non partecipò nemmeno al tour conseguente all'album. Con Steve Hackett incide Please Don't Touch e Genesis Revisited, mentre con Tony Banks l'album A Curious Feeling.
Nel 1991 pubblica il suo unico album da solista, A joyful noise.
Resta comunque legato all'esperienza maturata con i Weather Report con i quali suona come componente fisso nella metà degli anni settanta.

Altri artisti e gruppi con i quali Thompson ha collaborato sono: Ahmad Jamal, Peter Cetera, Neil Diamond, Julim Barbosa, Bee Gees, Flora Purim, Ben E. King, Freddie Hubbard e Joe Henderson.

Il suo stile è ampiamente considerato, e lo si può apprezzare anche in numerosi video dei Genesis, dagli anni 70 fino ad oggi; durante la sua carriera ha suonato batterie Ludwig (1970-1977), Pearl (1977-1987), Sonor (1990–1999) e piatti Paiste; attualmente suona batterie DW e piatti Sabian.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66660437 LCCN: no99084528

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo