Cherubino (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Cherubino è un nome proprio di persona italiano maschile.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica sorgente]

Origine e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Il guardiano del paradiso, di Franz von Stuck

Riflette la devozione per i Cherubini, gli angeli di grado più alto dopo i Serafini, patroni della sapienza e che fungevano da guardie e attendenti[2].

Deriva dal latino cherub, cherŭbin, a sua volta dall'ebraico kerubim o kerubhim, plurale di kerub o kerubh, letteralmente "angelo", "angelo alato"[2][3][4][5].

Etimologicamente, è di origine incerta[2][5]. Viene in alcuni casi ricollegato all'accadico karubu ("benedire") o a termini affini (karibu, karabu, karbu, rispettivamente "che benedice", "benedizione" e "benedetto")[1][4][5], oppure al termine sempre accadico karûbu, "grande", "potente"[5]. Sono infine state suggerite radici comuni a quelle del termine "grifone", rigettate però da alcuni lessicografi[5].

Il nome è diffuso in varie parti d'Italia anche come cognome, anche nella forma plurale "Cherubini".

Onomastico[modifica | modifica sorgente]

L'onomastico si festeggia il 4 agosto in ricordo del beato Cherubino da Spoleto[6]; si ricorda con questo nome anche un altro beato, Cherubino Testa da Avigliana, sacerdote agostiniano, commemorato il 17 settembre[7].

Persone[modifica | modifica sorgente]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Cherubino..."

Il nome nelle arti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d K. M. Sheard, Llewellyn's Complete Book of Names, Llewellyn Publications, p. 134, ISBN 0-7387-2368-1.
  2. ^ a b c Holman References, Holman Illustrated Pocket Bible Dictionary, Pocket Reference Edition, p. 62, ISBN 978-1-58640-314-0.
  3. ^ Alberto Nocentini, L'etimologico, Le Monnier, p. 218, ISBN 978-88-00-20781-2.
  4. ^ a b (EN) Cherub, Online Etymology Dictionary. URL consultato il 1º agosto 2012.
  5. ^ a b c d e Valery Rees, From Gabriel to Lucifer: A Cultural History of Angels, I.B.Tauris, 2013, pp. 106-108, ISBN 978-1-84885-372-0.
  6. ^ Cherubino, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 1º agosto 2012.
  7. ^ Beato Cherubino Testa da Avigliana, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 1º agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi