Chera (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

I Chera (Tamil: சேரர்) furono una delle antiche dinastie tamil che si insediarono e governarono nell'India meridionale fin quasi al quindicesimo secolo. I primi Chera governarono su Coimbatore, Salem e Karur nel Sud del subcontinente indiano, in una regione che oggi fa parte del moderno Stato federato del Tamil Nadu (Kongu Nadu). Le altre due grandi dinastie tamil furono i Chola per la regione orientale lungo la Costa del Coromandel e i Pandya nella regione centro meridionale della penisola. Queste dinastie iniziato prima del periodo Sangam (300 a.C. - 200 d.C.) durante il quale la lingua, l'arte e la letteratura Tamil fiorì.

Il capitale durante il periodo Sangam della dinastia Chera fu Vanchi Muthur (altrimenti chiamato Karuvur, la moderna Karur)[1], includendo la regione occidentale e meridionale del Tamil Nadu e la vicina regione del Malai Nadu (Kerala moderno).

I governanti Chera combatterono spesso con i regni vicini. A volte utilizzarono il matrimonio per legarsi alle famiglie dei regnati rivali e come mezzo di alleanze politiche. In tutto il regno il commercio ha continuato a portare prosperità con prodotti quali spezie, avorio, legno, pietre preziose e perle esportate in Egitto, Roma, Grecia, Fenicia, Arabia, Mesopotamia e Persia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nagaswami, R. (1995). Roman Karur: A peep into Tamil's past. Brahad Prakashan, Madras.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India