Chenopodium pallidicaule

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cañihua
Canihua (Chenopodium pallidicaule).jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Chenopodiaceae
Genere Chenopodium
Specie C. pallidicaule
Classificazione APG
Ordine Caryophyllales
Famiglia Amaranthaceae
Sottofamiglia Chenopodioideae
Nomenclatura binomiale
Chenopodium pallidicaule
Aellen

La cañahua o cañihua (dal quechua: qañiwa) (Chenopodium pallidicaule Aellen), è una pianta della famiglia Chenopodiaceae.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Simile nella sua apparenza alla quinua, è una pianta erbacea, annuale la cui altezza va dai 2 ai 9 dm e risulta molto ramificata. Presenta gambi, foglie e infiorescenze coperte da vescicole bianche o rosa.

Ha importanti caratteristiche tra le quali un'alta tolleranza alle crescita in alta montagna ed un alto contenuto di proteine e basso contenuto di glucidi nei suoi grani.

Il suo uso domestico non è ancora diffuso in quanto i grani giungono a maturazione in periodi diversi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Chenopodium pallidicaule in The Plant List. URL consultato il 13 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica