Chengdu J-20

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chengdu J-20
J20 impside art.JPG
Descrizione
Tipo caccia multiruolo stealth
Equipaggio 1 pilota
Costruttore Cina CAC
Data primo volo 11 gennaio 2011[1]
Utilizzatore principale Cina PLAAF
Esemplari 2[2]
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 23m (75ft)
Apertura alare 14m (45ft)
Peso max al decollo 34.000 - 37.000 kg (75.000–80.000 lb)
Propulsione
Motore 2 ×WS-10G turbine a spinta vettoriale (155 kN).
Prestazioni
Velocità di crociera Mach 1.5

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Chengdu J-20 è un aereo da caccia stealth di quinta generazione[3] realizzato negli anni duemila dall'azienda cinese Chengdu Aircraft Corporation ed attualmente in fase di sviluppo.

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Pare sia un bireattore con configurazione alare delta canard con elevate caratteristiche di invisibilità, supercruise e maneggevolezza, complessivamente comparabile all'F-22. Il design dovrebbe trarre parzialmente ispirazione dal Mig 1.44 e dal Northrop YF-23.Tra le caratteristiche innovative figurerebbero un radar AESA a scansione elettronica sviluppato localmente, una stiva interna, un'interfaccia digitale e un sistema di vettori di spinta e una grande capacità di trasporto di armi e carburante in stive interne.

Le informazioni in possesso dai media affermano che siano stati realizzati due prototipi (le cui foto sono apparse in rete il 22 dicembre 2010[4]), e che si stanno effettuando numerosi test a terra; mentre sembra che il primo test in volo si sia tenuto l'11 gennaio 2011 sui cieli della città di Chengdu[5].

Provvisoriamente sono equipaggiati con dei turboreattori 117S di fabbricazione russa, a differenza del modello definitivo che monterà un propulsore di concezione e produzione nazionale denominato WS-15 accreditato di una spinta di 17 000 kgN, dotato di un ugello di spinta vettoriale tridimensionale e teoricamente capace di garantire al velivolo eccellenti prestazioni di supercrociera.

Gli esperti ritengono che il J-20 entrerà in servizio tra il 2017 e il 2020 e verrà prodotto in gran numero ad un costo 120 milioni di dollari.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Error - washingtonpost.com
  2. ^ Chinese Military Aviation China Air Force
  3. ^ La caratteristica di aereo da caccia di quinta generazione è ancora in forse all'attuale stadio del progetto. Potrebbe trattarsi ancora di un aereo caccia di quarta generazione e mezzo.
  4. ^ Cina, il mistero dell'aereo fantasma in La Repubblica, 05 gennaio 2011.
  5. ^ Chinese stealth fighter makes first test flight

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]