Chelo Alonso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chelo Alonso ne Morgan il pirata (1960)

Chelo Alonso, nome d'arte di Isabella Garcia; talvolta indicata anche come Chelo Alonzo (Camagüey, 10 aprile 1933), è una ballerina, attrice e showgirl cubana che è stata attiva nel cinema italiano a fine anni cinquanta e nei primi anni sessanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Soubrette dalle slanciate gambe, è ricordata per la sua partecipazione a spettacoli televisivi di varietà e ad alcuni film italiani, fra cui Gastone del 1959, diretto da Mario Bonnard e girato con Vittorio De Sica, Annamaria Ferrero ed Alberto Sordi.

Originaria di Central Lugareno, Camaguez, di padre cubano e madre messicana, si è avvicinata al mondo dello spettacolo attraverso la danza, come vedette del Teatro Nazionale di Cuba dell'l'Avana.

Nel cinema è stata interprete, in Italia, di diversi b-movie e di film di genere peplum. Sul mercato cinematografico statunitense - dove è stata soprannominata la "bomba H" cubana[1] - è stata considerata una delle ultime eroine e sex symbol del cinema anni sessanta, in ragione dei ruoli interpretati di femme fatale dal temperamento fiero e, soprattutto, per le sensuali scene di danza. Ha interpretato se stessa in Western, Italian Style, un documentario televisivo sullo spaghetti western prodotto nel 1968.

Sposata al produttore discografico Aldo Pomilia ha fondato con questi la casa discografica Aris. Dopo la morte del marito si è stabilita prima a Siena e poi a Mentana, nel Lazio. Ha abbandonato lo spettacolo per dedicarsi all'attività di imprenditrice nel settore della cura degli animali e della ricettività turistica.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Imdb

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 87339458 LCCN: no2006068516