Chef (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chef (South Park))
Jerome McElroy
Chef
Chef
Universo South Park
Lingua orig. Inglese
Autori
1ª app. 13 agosto 1997
1ª app. in Cartman si becca una sonda anale
app. it. 6 gennaio 2000
Voce orig. Isaac Hayes
Voci italiane
Sesso Maschile
Luogo di nascita Scozia
Parenti
  • Thomas McElroy (padre)
  • Nelly McElroy (madre)

Jerome McElroy, noto più comunemente come Chef, era, prima del suo decesso, uno dei personaggi ricorrenti nella serie animata South Park di Trey Parker e Matt Stone. Il personaggio è stato doppiato da Renato Mori e Roberto Mare[1] nella versione italiana e da Isaac Hayes nella versione originale inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Chef era il cuoco di colore alla mensa della scuola elementare di South Park. Occasionalmente Chef era l'unico adulto a cui i protagonisti (Stan, Kyle, Cartman e Kenny) facevano riferimento, in quanto veniva visto come una figura paterna e come un importante amico. Nei primi episodi della serie, i ragazzi abitualmente tormentavano Chef con domande riguardanti termini a loro poco noti, spesso sessuali.

Oltre alla cucina, Chef era appassionato di canto. Scrisse la canzone Brache puzzolenti che gli fu poi rubata da Alanis Morissette.[2] Quando i ragazzi facevano qualche domanda a Chef, abitualmente egli cercava di spiegare loro dei concetti tramite delle canzoni, le cui parole finivano poi per divenire veri e propri riferimenti a sfondo sessuale. Più avanti nella serie il ruolo di Chef come cantante diminuisce maggiormente. La più grande passione di Chef sono però le donne. Il cuoco ha infatti svariate relazioni amorose con diverse ragazze e donne durante tutta la serie. Persino le sue canzoni fanno spesso riferimento alle sue imprese sessuali.

Chef era uno dei pochi abitanti intelligenti della cittadina del Colorado, nonché uno dei pochi a rendersi conto delle stranezze che capitavano intorno ai cittadini. Ogni qualvolta si presentava un problema, Chef cercava sempre di intervenire e trovare una soluzione. Per questo motivo, come viene spesso mostrato negli episodi, Chef era una persona molto amata a South Park.[3]

Negli episodi[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio 04x08, Chef va fuori di testa, si converte temporaneamente all'islamismo e cambia il suo nome in Abdul Mohammed Jabar Rauf Kareem Ali, in segno di protesta contro la bandiera di South Park, raffigurante un uomo di colore impiccato da persone bianche. Alla fine dell'episodio però torna alla sua vita normale dopo aver trovato un accordo sulla nuova bandiera insieme ai suoi concittadini. Nell'episodio 02x14, Chef rischia la prigione, il cuoco rivela di aver composto la canzone Brache puzzolenti di Alanis Morissette, e cerca di fare causa alla sua compagnia discografica. Nonostante tutto, Chef perde la causa e viene messo in prigione. Viene in seguito salvato dai ragazzi che organizzano un concerto di beneficenza per pagare la cauzione e liberare il loro amico. L'ultima apparizione di Chef è nell'episodio 10x01, Il ritorno di Chef, dove diventa un pedofilo dopo essere stato ipnotizzato da un gruppo di pedofili, il Super Adventure Club. I ragazzi riescono a salvarlo dal lavaggio del cervello ma, all'ultimo momento, Chef cambia nuovamente idea, per poi morire in un tragico incidente. Nonostante la sua morte, alla fine dello stesso episodio Chef risorge grazie al Super Adventure Club. Da allora, il personaggio appare solamente nella sigla iniziale insieme agli altri cittadini di South Park.

Isaac Hayes abbandona lo show: la morte di Chef[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'episodio 09x12, Intrappolato nello stanzino, che faceva della satira su Scientology, il doppiatore di Chef, Isaac Hayes, essendo egli stesso membro di Scientology, sentitosi offeso, decise di lasciare lo show[4]. Trey Parker e Matt Stone decisero quindi di far uscire Chef di scena. Il destino del personaggio venne rivelato nel primo episodio della decima stagione, Il ritorno di Chef. Per formare le frasi da far dire a Chef, gli autori presero vari spezzoni di audio da episodi precedenti e li unirono insieme. Grazie a questa trovata fu possibile creare la trama dell'episodio. In questo episodio vediamo come Chef, grazie al lavaggio del cervello del Super Adventure Club, viene convinto a copulare con i bambini.

Alla fine dell'episodio Chef cade da un ponte distrutto da un fulmine e viene bruciato, sparato e impalato. Dopo poco la sua faccia (incluso un occhio) viene sbranata, i suoi arti vengono mutilati e il suo busto viene diviso a metà da un grizzly e da un leone di montagna. La cittadina di South Park organizza infine un funerale per lui.

Dopo il tragico incidente, il corpo di Chef viene segretamente recuperato dal Super Adventure Club, che lo resuscita trasformandolo in un cyborg, chiamato Darth Chef (parodia di Dart Fener) sul sito ufficiale. Questo finale è un riferimento a quello del film Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith. Darth Chef possiede un elmetto e una tuta simili a quelli di Fener, e possiede una speciale spatola di colore rosso luminoso, simile a una spada laser. Darth Chef è doppiato da Peter Serafinowicz, il doppiatore inglese di Darth Maul in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "South Park", AntonioGenna.net. URL consultato il 12-02-2010.
  2. ^ Trey Parker e Matt Stone, South Park: episodio 2x14, Chef rischia la prigione.
  3. ^ Trey Parker, South Park: episodio 10x1, Il ritorno di Chef.
  4. ^ Troppi attacchi a Scientology Il cantante Hayes contro South Park in la Repubblica, 15 marzo 2006, p. 26. URL consultato il 12-02-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]