Cheeseburger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cheeseburger
Cheeseburger.jpg
Origini
Luogo d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Diffusione Asia
Oceania
Europa
Americhe
Dettagli
Categoria piatto unico
Ingredienti principali panino
formaggio
hamburger
insalata
Varianti Big Mac
Big Tasty
Cheeseburger
Crispy Mc Bacon
McRoyal Deluxe
 

Un cheeseburger è un panino ai semi di sesamo che contiene sostanzialmente uno o più hamburger con aggiunta di formaggio.

Tradizionalmente il formaggio viene posto al di sopra dell'hamburger, ma il panino può includere molte varianti nella struttura, negli ingredienti e nella composizione. Il formaggio solitamente è a fette e viene posto al di sopra dell'hamburger poco prima che esso completi la cottura per consentire di sciogliersi.

I cheeseburger possono essere serviti con lattuga, pomodoro, cipolla, senape, maionese, ketchup o cetrioli. Nei fast food si possono trovare anche varianti con mozzarella o con formaggio Cheddar, Emmental o Gorgonzola.

Le calorie contenute in un cheeseburger semplice sono intorno alle 300 per 100 g.[1] La presenza di diversi ingredienti e il tipo di formaggio contenuto in un cheeseburger, possono comunque aumentare in maniera sostanziale il valore nutrizionale del panino. Ad esempio, una fetta di formaggio Cheddar aggiunge 95 calorie e 4,5 grammi di grassi saturi. Altri tipi e quantità di formaggio hanno caratteristiche diverse, a seconda del loro contenuto nutrizionale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il cheeseburger divenne inizialmente popolare tra gli anni venti e gli anni trenta del Novecento negli Stati Uniti e ci sono diverse rivendicazioni su chi sia stato il primo uomo a creare un cheeseburger. Fra questi, Lionel Sternberger è noto per avere creato un cheeseburger a soli 16 anni mentre lavorava in una paninoteca di suo padre a Pasadena, in California, quando "sperimentalmente lasciò cadere un pezzo di formaggio su un hamburger sfrigolante".[2] Altre voci dicono che il cheeseburger sia stato inventato intorno al 1934 al Kaelin's Restaurant a Louisville, nel Kentucky. Un anno più tardi, il primato fu anche attribuito al cuoco Louis Ballast del Dumpty Humpty Drive-In a Denver, in Colorado.

In Italia questo tipo di panino si diffuse a partire dai primi anni ottanta.

Oggi il cheeseburger viene consumato in tutto il mondo grazie alla notevole diffusione del servizio di ristorazione McDonald's.

Decreto cheeseburger[modifica | modifica sorgente]

E' stato soprannominato con il termine scherzoso cheeseburger bill (decreto cheeseburger),il decreto approvato dal Congresso degli Stati Uniti nell'ottobre 2005 , che impedisce ai cittadini di potere fare causa alle multinazionali alimentari , per i danni alla salute causati dal cibo spazzatura , il junk food.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cheeseburger: Calorie e valori nutrizionali.
  2. ^ (EN) "Lionel Clark Sternberg obituary", Time, 7 febbraio 1964.
    «…at the hungry age of 16, [Sternberger] experimentally dropped a slab of American cheese on a sizzling hamburger while helping out at his father's sandwich shop in Pasadena, thereby inventing the cheeseburger…».

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina