Cheating at Solitaire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cheating at Solitaire

Artista Mike Ness
Tipo album Studio
Pubblicazione 13 aprile 1999
Durata 62 min : 40 s
Tracce 16
Genere Rock and roll
Country
Rockabilly
Etichetta Time Bomb
Produttore Mike Ness
James Saez
Registrazione 1998
Mike Ness - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1999)

Cheating at Solitaire è il primo album solista di Mike Ness, frontman dei Social Distortion, pubblicato il 13 aprile 1999 da Time Bomb Recordings[1]. Vari artisti hanno collaborato alla composizione dell'album, fra questi Bruce Springsteen, Brian Setzer e membri dei Royal Crown Revue[1]. Si tratta di un disco molto distante da quelli dei Social Distortion, in quanto concentrato su generi differenti quali country, blues, folk e rockabilly[1].

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Tutte le tracce scritte da Mike Ness eccetto dove indicato.
  1. The Devil in Miss Jones – 3:49
  2. Don't Think Twice, It's All Right (Bob Dylan) – 3:47
  3. Misery Loves Company – 3:47
  4. Crime Don't Pay – 3:31
  5. Rest of Our Lives – 3:44
  6. You Win Again (Hank Williams) – 3:11
  7. Cheating at Solitaire – 3:53
  8. No Man's Friend – 4:57
  9. Charmed Life – 3:38
  10. Dope Fiend Blues – 5:17
  11. Ballad of a Lonely Man – 3:25
  12. I'm in Love/My Car – 4:41
  13. If You Leave Before Me – 4:19
  14. Long Black Veil (Danny Dill/Marijohn Wilkin) – 4:04
  15. Send Her Back (Al Ferrier) – 2:57
  16. Company C – 5:03 (solo nella versione su vinile)

Crediti[2][modifica | modifica sorgente]

Classifiche[3][modifica | modifica sorgente]

Classifica Posizione
Billboard Top 200 80

Classifiche singoli[4][modifica | modifica sorgente]

Singolo Classifica Posizione
Don't Think Twice, It's All Right Modern Rock Tracks 28

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Cheating at Solitaire, Allmusic.com. URL consultato il 05-03-2010.
  2. ^ (EN) Crediti, Allmusic.com. URL consultato il 05-03-2010.
  3. ^ (EN) Classifiche Album, Allmusic.com. URL consultato il 05-03-2010.
  4. ^ (EN) Classifiche Singoli, Allmusic.com. URL consultato il 05-03-2010.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock