Che confusione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Che confusione
CheConfusione.png
Screenshot tratto dal videoclip del singolo
Artista Moreno
Tipo album Singolo
Pubblicazione 3 giugno 2013
Durata 3:20
Album di provenienza Stecca
Genere Pop rap
Etichetta Universal, Tempi Duri
Produttore Shablo
Formati download digitale
Certificazioni
Dischi di platino Italia Italia[1]
(vendite: 30 000+)
Moreno - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2013)

Che confusione è un singolo del rapper italiano Moreno, il primo estratto dal primo album in studio Stecca e pubblicato il 3 giugno 2013.[2]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Marco Salom e prodotto da Angelfilm, è stato pubblicato il 4 luglio 2013 sul canale ufficiale di YouTube del rapper. Hanno collaborato alla realizzazione anche Edoardo Carlo Bolli, Irene Stechel, Alessandro Guida, Lorena Trivellone, Silvia Segolone e Andrea Castorina.

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Che confusione ha raggiunto alla sua terza settimana l'ottava posizione della Top Digital Download italiana,[3] per poi salire alla sesta posizione nella settimana successiva.[4] A luglio è stato certificato disco d'oro per gli oltre 15.000 download in digitale. Ad aprile 2014 viene certificato disco di platino per gli oltre 30.000 download venduti.[1]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013) Posizione
massima
Italia[4] 6

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013) Posizione
Italia[5] 61

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Federazione Industria Musicale Italiana, http://www.fimi.it/certificazioni. URL consultato il 15 luglio 2013.
  2. ^ Dal 3 giugno in radio Che confusione, EarOne. URL consultato il 19 aprile 2013.
  3. ^ Classifica settimanale WK 22 (dal 27-05-2013 al 02-06-2013), Federazione Industria Musicale Italiana.
  4. ^ a b Classifica settimanale WK 23 (dal 03-06-2013 al 09-06-2013), Federazione Industria Musicale Italiana.
  5. ^ Classifiche annuali 2013: un anno di musica italiana. URL consultato il 7 gennaio 2013.