Chattiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Neogene Miocene Aquitaniano Più recente
Paleogene Oligocene Chattiano 23,03–28,4
Rupeliano 28,4–33,9
Eocene Priaboniano 33,9–37,2
Bartoniano 37,2–40,4
Luteziano 40,4–48,6
Ypresiano 48,6–55,8
Paleocene Thanetiano 55,8–58,7
Selandiano 58,7–61,7
Daniano 61,7–65,5
Cretaceo Cretaceo superiore Maastrichtiano Più antico
Suddivisione del Paleogene secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Chattiano (in precedenza noto anche come Chickasawhayano oppure Oligocene superiore) è il secondo e ultimo dei due piani o stadi stratigrafici in cui è suddiviso l'Oligocene.
Copre il periodo compreso tra 28,4 ± 0,1 milioni di anni fa (Ma) e 23,03 milioni di anni fa.[1][2]

È preceduto dal Rupeliano e seguito dall'Aquitaniano, il primo piano della successiva epoca del Miocene e del periodo Neogene.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Chattiano deriva da quello dell'antica tribù tedesca dei Chatti, stanziata presso la città di Kassel, ai tempi dell'imperatore romano Adriano.

Il piano Chattiano fu introdotto nella letteratura scientifica dal paleontologo austriaco Theodor Fuchs nel 1894.[3]

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica wikitesto]

La base del Chattiano è data dall'estinzione dei foraminiferi del genere Chiloguembelina, che è anche la base della zona di foraminiferi P21b.[2]

Il limite superiore del Chattiano, nonché base del successivo Aquitaniano, il primo piano dell'epoca Miocene e del periodo Neogene, è fissato dalla prima comparsa dei foraminiferi della specie Paragloborotalia kugleri, dall'estinzione del nanoplancton calcareo della specie Reticulofenestra bisecta (che forma anche la base della biozona nanoplanctonica NN1) e dalla base della cronozona magnetica C6Cn.2n.

GSSP[modifica | modifica wikitesto]

Il GSSP,[2] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, non è ancora stato fissato al 2010.

Eventi significativi[modifica | modifica wikitesto]

Intorno ai 27 milioni di anni fa si ha, in Africa, la presunta comparsa del genus di protoscimmie antropomorfe detto Proconsul, con resti fossili ritrovati da Louis Leakey a Rusinga Island nel Lago Victoria, in Kenya. Sono gli antenati delle scimmie antropomorfe propriamente dette, e coloro che probabilmente separano la sottofamiglia degli Hominoidea (alla quale appartiene l'uomo) da quella degli Ilobatidi (gibboni). I proconsul in linea diretta sono probabilmente gli antenati dell'Afropithecus turkanensis (antenato dell'uomo attraverso il Kenyapithecus, poi Sahelanthropus tchadensis, poi Ardipithecus kadabba, Ardipithecus ramidus, Australopithecus afarensis, e probabilmente anche del Pliopithecus (antenato dell'Oreopithecus).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ a b c Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  3. ^ Fuchs, T.: Tertiaerfossilien aus den kohlenführenden Miocaenablagerungen der Umgebung von Krapina und Radaboj und über die Stellung der sogenannten "Aquitanischen Stufe", Königlich- Ungarische Geologische Anstalt, Mittheilungen und Jahrbuch 10, p. 163-175, Budapest 1894.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Schemi[modifica | modifica wikitesto]

periodo Paleogene
Paleocene Eocene Oligocene
Daniano · Selandiano · Thanetiano Ypresiano · Luteziano · Bartoniano · Priaboniano Rupeliano · Chattiano