Charter school

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le charter school (letteralmente "scuole del prestito") sono delle scuole negli Stati Uniti, principalmente primarie o secondarie, che ricevono denaro pubblico (oltre a possibili donazioni private) e sono soggette alle stesse regole, leggi e statuti delle scuole pubbliche, ma che sono generalmente più autonome. Le charter school sono generalmente valutate per dare risultati migliori delle scuole pubbliche. Si possono frequentare volontariamente.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Nonostante il vantaggio dato dall'autonomia questa scuole ricevono lo svantaggio di ricevere meno denaro dello stato rispetto alle scuole pubbliche della stessa area: di solito ricevono denaro "a testa" ovvero un certo budget per ogni studente e non ricevono nessun servizio di finanziamento per le strutture e le pulizie.

Nonostante questo le charter school sono parte del sistema di insegnamento pubblico e non sono autorizzate a far pagare alcuna tassa extra agli alunni. Se gli iscritti sono in sovrannumero si sorteggia chi entrerà a sorte.

Dati statistici[modifica | modifica sorgente]

In un sondaggio del 2008 il 59% delle scuole intervistate avevano una lista di attesa, con una media complessiva di 198 studenti per scuola.

Offerte delle Charter school rispetto alle scuole convenzionali[modifica | modifica sorgente]

Alcune charter school provvedono, oltre al normale programma, ad avere dei corsi extra come per esempio arte, matematica o canto. Altre invece provano a dare un livello di istruzione superiore a quello delle scuole pubbliche vicine.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]