Carlotta di Rohan-Soubise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Charlotte de Rohan-Soubise)
Carlotta di Rohan
Charlotte de Rohan, Princess of Condé by Ribou.jpg
Principessa di Condé
Nome completo Carlotta Goffreda Elisabetta di Rohan
Nascita Hôtel de Soubise, Parigi, Francia, 7 ottobre 1737
Morte Hôtel de Condé, Parigi, Francia, 4 marzo 1760
Luogo di sepoltura Carmel du faubourg Saint-Jacques, Parigi, Francia
Padre Carlo di Rohan
Madre Anne Marie Louise de La Tour d'Auvergne
Consorte Luigi-Giuseppe, Principe di Condé
Figli Luigi Enrico, Principe di Condé
Luisa Adelaide, Badessa di Remiremont
Firma Charlotte Godefride Elisabeth, Princess of Rohan Soubise (sign).jpg

Carlotta de Rohan (Carlotta Goffreda Elisabetta; Parigi, 7 ottobre 1737Parigi, 4 marzo 1760[1]) fu una aristocratica francese che si sposò all'interno del Casato di Condé, un ramo cadetto della regnante Casata di Borbone, durante l'Ancien Régime. Fu una Principessa di Condé per matrimonio. Non ha discendenti conosciuti oggi, tranne suo nipote, erede della famiglia Condé, che morì senza figli e sua figlia che rimase senza figli. Carlotta fu elogiata per essere una principessa colta ed affascinante della sua epoca. Suo padre era Carlo di Rohan, Principe de Soubise, un grande amico di Luigi XV. Sua madre era Anna Maria de la Tour d'Auvergne.[1] Anna Maria Luisa era una delle nipoti di Maria Anna Mancini, una delle famose Mazarinettes. Attraverso Maria Anna Mancini,[1] Carlotta era cugina sia del Principe Eugenio di Savoia che di Luigi Giuseppe di Borbone, due famosi generali durante il regno di Luigi XIV. Anna Maria Luisa era anche bisnipote di Madame de Ventadour, la governante di Luigi XV quando era bambino. Ella ebbe una sorellastra minore, Vittoria Armanda Giuseppa di Rohan. Vittoria sarebbe diventata in seguito la governante del futuro Re Luigi XVII. Vittoria era anche cugina dell'amica dal triste destino della Regina Maria Antonietta, la Princesse de Lamballe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta Goffreda[2] Elisabetta di Rohan nacque il 7 ottobre 1737 all'Hôtel de Soubise a Parigi. , la residenza cittadina della famiglia Rohan.

Poiché la Casa di Rohan discendeva dai Duchi di Bretagna, a Carlotta e alla sua famiglia fu concesso il rango di princes étrangers alla corte francese, con il corrispondente appellativo di Altezza.

Nel 1739, fu creata Marchesa di Gordes e Contessa di Moncha, titoli che ricevette da sua madre quando morì. Nel 1745, fu creata viscontessa di Guignen nel suo pieno diritto. Nella sua dote, le fu assegnata la signorìa di Annonay, che passò ai Borbone.

Carlotta e Luigi-Giuseppe di Borbone, principe di Condé, si sposarono al Palazzo di Versailles il 3 maggio 1753, il padre di Carlotta, secondo testimonianze, le diede una dote di 20 milioni di Lire.[3]

Luigi Giuseppe era più anziano di Carlotta di un anno. Era principe di Condé sin dal 1740, quando, alla giovane età di quattro anni, aveva perso suo padre, Luigi Enrico, principe di Condé. Suo padre, in qualità di duca di Borbone, era stato un tempo il primo ministro di Re Luigi XV e aveva svolto un ruolo attivo nell'organizzare il matrimonio del giovane re con la principessa polacca Maria Leszczyńska. Aveva soltanto quarantotto anni al momento della sua morte.

La madre di Luigi Giuseppe, la principessa tedesca Carolina d'Assia-Rotenburg, morì l'anno successivo all'età di ventidue anni. Come risultato, Luigi Giuseppe era rimasto orfano ed era stato allevato dallo zio Conte di Clermont.

La nuova princesse de Condé era tra le donne più importanti a corte, di grado superiore dopo la Regina Maria Leszczyńska e le sue otto figlie, la Duchessa d'Orléans e Mademoiselle, che sarebbe diventata in seguito sua nuora.

Luigi Giuseppe possedeva a corte il rango di prince du sang con l'appellativo corrispondente di Altezza Serenissima, un appellativo che Carlotta assunse quando diventò principessa di Condé.

Da questo matrimonio nacquero tre figli. Prima, una femmina nata nel 1755, seguita subito dal desiderato maschio nel 1756; un'altra femmina nacque nel 1758. Carlotta visse all'Hôtel de Condé a Parigi, la residenza della famiglia Condé, dato che il Palais Bourbon, costruito dalla nonna di Luigi Giuseppe, Luisa Francesca di Borbone, era stato venduto alla corona nel 1756. Principessa colta, fu molto gentile con i poveri.

Fu all'Hôtel de Condé che Carlotta morì dopo una lunga malattia[4], come riportato dal Duca di Luynes. Aveva solo ventidue anni, la stessa età che la suocera, Carolina, aveva alla sua morte. Fu sepolta nel convento delle carmelitane del Faubourg Saint-Jacques. Il tempo ufficiale per lutto di Charlotte cominciò l'11 marzo.[4]

Suo marito si risposò nel 1798, prendendo come sua seconda moglie la nobildonna italiana, Maria Caterina Brignole-Sale, la vedova di Onorato III, Principe di Monaco.

Figli[modifica | modifica wikitesto]

  1. Maria di Borbone, Mademoiselle de Bourbon (16 febbraio 1755 - 22 giugno 1759) morì nell'infanzia.
  2. Luigi Enrico, Principe di Condé (13 aprile 1756 - 30 agosto 1830) sposò Batilde d'Orléans ed ebbe figli.
  3. Luisa Adelaide di Borbone (5 ottobre 1757 - 10 marzo 1824) morì nubile.

Titoli, appellativi, onorificenze e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Arms of Charlotte de Rohan as Princess of Condé.png

Titoli e appellativi[modifica | modifica wikitesto]

  • 7 ottobre 1737 – 3 maggio 1753 Sua Altezza Carlotta Elisabetta Goffreda, Principessa del Casato di Rohan
  • 3 maggio 1753 – 4 marzo 1760 Sua Altezza Serenissima[5] la Principessa di Condé

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Leo van de Pas, Charlotte de Rohan in Genealogics .org. URL consultato il 16 marzo 2010.
  2. ^ Talvolta pronunciata Godefroyde
  3. ^ A. R Villemur, Monseigneur le duc de Bourbon: notice historique sur la vie et la mort de son altesse royale, p.15 in Googlebooks.org. URL consultato il 18 marzo 2010.
  4. ^ a b Marie Charles Louis d'Albert de Luynes, Chronique de le régence et du regne de Louis XV p.238 in Genealogics .org. URL consultato il 19 marzo 2010.
  5. ^ http://www.heraldica.org/topics/france/frroyal.htm#sang Appellativo S.A.S ed ulteriori informationi su Principi del Sangue

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie