Charlotte Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lady Charlotte Murray, duchessa di Atholl (13 ottobre 1731Glasgow, 13 ottobre 1805), è stata una nobildonna scozzese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era l' unica figlia superstite di James Murray, II duca di Atholl, e di sua moglie lady Jane Frederick.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 23 ottobre 1753, sposò il suo primo cugino, John Murray a Dunkeld, Scozia. Ebbero nove figli:

  • Lady Charlotte Murray (1754-1808)
  • John Murray, IV duca di Atholl (1755-1830)
  • Lord George Murray (1761-1803)
  • Lord William Murray (1762-1796)
  • Lady Amelia Murray (1763-1818)
  • Lady Jane Murray (1764-1846)
  • Lord Henry Murray (1767-1805)
  • Lady Mary Murray (1769-1814)
  • Lord Charles Murray-Aynsley (1771-1808)

L'8 gennaio 1764, il padre di Charlotte morì. Così, poco meno di un mese dopo, il 7 febbraio 1764, la Camera dei lord considerò John come il legittimo erede al titolo di suo zio e lui gli succederà come terzo duca di Atholl. Charlotte aveva ereditato la sovranità del Isola di Man alla morte del padre, ma la vendette al governo britannico, nel 1765, per £ 70.000 e una rendita annuale di £ 2.000.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì nel 1805, all'età di 74 anni a Barochey House, nei pressi di Glasgow e fu sepolta a Dunkeld.

Controllo di autorità VIAF: 53118499