Charlotte Campbell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lady Charlotte Susan Maria Bury nata Campbell (28 gennaio 17751º aprile 1861) è stata una romanziera inglese.

Ritratto di Lady Charlotte Campbell, di Johann Heinrich Wilhelm Tischbein, National Gallery of Scotland, 1789.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia del feldmaresciallo John Campbell, V duca di Argyll e Elizabeth Gunning, seconda figlia di John Gunning conte di Roscommon, vedova di James Hamilton, VI duca di Hamilton. Nacque a Argyll House, in Oxford Street, Londra. Quando era giovane, era conosciuta per la sua bellezza e per le sue maniere la resero una delle persone più popolari della società. Era appassionata di letteratura e a 22 anni pubblicò un volume di poesie a cui non pose il suo nome.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 giugno 1796 sposò il colonnello John Campbell (figlio di Walter Campbell e della sua prima moglie Eleonora Kerr), che, al momento del suo decesso a Edimburgo il 15 marzo 1809, era stato membro del Parlamento per i Burghs Ayr. La coppia ebbe nove figli.

Il 17 marzo 1818 sposò, in seconde nozze, il reverendo Edward John Bury, che aveva due figlie. Egli morì a Ardenample Castle, nello Dumbartonshire, nel maggio 1832, a 42 anni.

Nel 1809 era stata nominata dama di compagnia della principessa di Galles, poi la regina Carolina, durante il quale tenne un diario, in cui ha scritto delle debolezze e le mancanze della principessa infelice e degli altri membri della corte.

Dopo il suo matrimonio con Bury, alcuni dei suoi romanzi divennero molto popolari, anche se ormai quasi dimenticati.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Lady Charlotte morì a 91 anni, a Sloane Street, Chelsea, il 31 marzo 1861.

Controllo di autorità VIAF: 34448224

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie